Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie B Playoff: troppa Virtus Arechi Salerno per la Pallacanestro Senigallia in Gara 1

Non riesce l’impresa alla Goldengas in Gara1 dei quarti sul campo dell’Arechi Salerno. I padroni di casa portano a casa il primo punto nella serie grazie a una percentuale dalla lunga da stropicciarsi gli occhi, al dominio a rimbalzo (47 a 31) e alla profondità del roster che si conferma equilibrato con 5 giocatori in doppia cifra e due fermi a 9. La resistenza di Senigallia dura un quarto e mezzo, poi una pioggia di triple spinge i campani sul +20 a metà gara. Ancora senza Pierantoni, la Goldengas fa il suo esordio nei playoff col quintetto formato da Giacomini, Maggiotto, Giampieri, Gurini e Morgillo mentre Salerno risponde con Diomede, Maggio, Sanna, Duranti e Leggio.

Senigallia presenta da subito una difesa allungata a tutto campo e una zona molto adattata e va a togliere così un po’ di ritmo all’attacco dei padroni di casa oltre che a controllare la lotta a rimbalzo. Giampieri e Gurini danno il 7-4 agli ospiti dopo tre minuti di gioco e poco dopo firmano il 10-4 ospite. Salerno inizia la sua partita con qualche minuto di ritardo ma quando lo fa, fa capire che serata sarà. Duranti, con 5 punti in fila, guida il contro break dei blaugrana e al sesto minuto è 13-12 Salerno con Foglietti costretto al time out. Dal minuto di sospensione rientra meglio Salerno che inizia a colpire a ripetizione dalla lunga distanza. Senigallia sbaglia un paio di conclusioni al ferro, Leggio e Diomede trovano il bersaglio grosso e Salerno vola sul 25-14 dell’ottavo minuto. Un ottimo Morgillo tiene lì i suoi, alla prima sirena è 25-17.

Il secondo periodo si apre nel segno di Sanna e Maggio. Due triple del primo e un canestro in transizione del secondo danno il 36-20 del dodicesimo ai salernitani che tirano con un irreale 8/11 dalla lunga distanza. Senigallia, dopo l’ondata dei padroni di casa, ritrova una buona circolazione di palla in attacco e con Ricci e Morgillo prova a rimanere agganciata alla partita riportandosi a -11 (36-25) a metà quarto. A chiamare time out questa volta è la panchina dei padroni di casa che al rientro trovano da Tortù e Visnjic i punti per allungare nuovamente nel punteggio firmando il nuovo massimo vantaggio sul 48-31. Salerno spinge sull’acceleratore in maniera decisa nel finale di quarto con Czumbel a prendersi la scena. 5 punti in fila dell’italo-rumeno valgono il 53-33 di metà gara per i campani che vanno negli spogliatoi con il 60% dalla lunga distanza.

Senigallia si aggrappa al miglior Morgillo della stagione (22 punti con 9/11 oltre a 7 rimbalzi) per provare a dare una scossa alla sua partita ma la circolazione di palla e le molteplici alternative a disposizione di Salerno permettono alla formazione di coach Menduto di mantenere il vantaggio nell’ordine dei venti punti (65-44 al ventiseiesimo minuto). Gurini infila dalla lunga distanza il -16 (67-51 del minuto 28 e poi ancora 71-55), ma Maggio fa capire che non è serata trovando il bersaglio grosso per il 74-55 di fine terzo quarto che di fatto chiude il match. L’ultimo periodo non ha più granché da dire. Salerno conduce in porto gara1 in assoluto controllo, con Senigallia che alza bandiera bianca e la testa che va a Gara2 (Mercoledì 1 Maggio, ore 18, PalaPanzini) quando la Goldengas dovrà necessariamente ritrovare tutte le sue energie per allungare la serie alla bella, come già successo lo scorso anno.

SALERNO – SENIGALLIA 92-68
(25-17; 28-16; 21-22; 18-13)

SALERNO: Diomede 11, Maggio 9, Sanna 16, Duranti 9, Leggio 17, Corvo, Visnjic 7, Tortù 10, Antonaci, Czumbel 10, Villa 3. All. Menduto

SENIGALLIA: Giacomini 10, Maggiotto, Giampieri 8, Gurini 12, Morgillo 22, F. Ricci 11, Pierantoni, M. Ricci 5, Crescenzi, Figueras, Maiolatesi. All. Foglietti

Andrea Peverada
Foto pagina Facebook Virtus Arechi Salerno

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: