Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Pallacanestro Urbania chiude in semifinale una stagione molto positiva

Con la partita di ritorno in terra abruzzese si conclude il campionato 2018/2019 della Pallacanestro Urbania nella Serie C Silver Abruzzo/Marche/Umbria. Urbania esce a testa alta dalla sfida con Mosciano, con una prestazione convincente e restando in partita fino a pochi minuti dal termine. Buone le prove dei giovani della rosa, con Massani, Marcantognini e Galavotti che dimostrano in questa ultima partita dell'anno di avere il futuro nelle loro mani. Mosciano si conferma squadra molto solida e forte in tutti i reparti, guadagnando meritatamente il pass per le finali che assegneranno la promozione in C Gold.

E' stato un peccato arrivare a questa ultima sfida falcidiati dagli infortuni (oltre al playmaker Baldassarri infortunatosi nella gara di andata, anche Pentucci è stato costretto in panchina durante il match), e con qualche pila scarica. E brucia ancora di più la partita persa in casa sabato scorso con i soli 12 falli fischiati agli avversari ed un arbitraggio francamente non accettabile. Ma la vita va avanti e dobbiamo essere consapevoli di avere fatto tutto il possibile per onorare la partecipazione ad un campionato di assoluto livello, nel quale abbiamo giocato un ruolo da protagonisti, sorprendendo per lungo tempo le previsioni della vigilia che ci relegavano a metà classifica.

Abbiamo mostrato a tratti un basket travolgente e guadagnato punti in campi proibitivi anche per le migliori squadre, il tutto con 10 giocatori su 12 provenienti dal nostro vivaio. Di tutto ciò dobbiamo ringraziare, in primo luogo, i ragazzi che per lunghi mesi hanno sudato in palestra con tanta determinazione e il coach Davide Curzi che li ha saputi guidare in modo ottimale alternando in maniera mirabile pressione e tatto. Cogliamo qui l'occasione per ringraziare gli sponsor che ci hanno sostenuto in questa annata, i dirigenti e tutti coloro che ci hanno dato una mano nell'organizzazione assieme al pubblico che ci ha sostenuto. Grazie a tutti, e arrivederci al prossimo anno!

Ufficio Stampa Pallacanestro Urbania

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: