Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Basket Giovane Pesaro, coach Donati ''Finale da giocare con determinazione e spensieratezza''

Scatterà questa sera la finale playoff tra Basket Giovane Pesaro ed Upr Montemarciano, serie al meglio delle cinque partite che deciderà una delle due promozioni al prossimo campionato di Serie C Silver. Vediamo come la squadra pesarese, che avrà il vantaggio del fattore campo, arriva a questo appuntamento attraverso le parole di coach Francesco Donati:

- Buongiorno coach, siamo arrivati all'atto finale di questa stagione. Come ci arrivate?
"Aspettiamo con ansia l'esordio in questa finale. Ci arriviamo nel migliore dei modi e con entusiasmo, siamo partiti ad Agosto scorso senza troppe aspettative e con il solo obiettivo di dare spazio e far crescere i nostri giovani. Ora che ci siamo arrivati vogliamo giocarcela con determinazione e spensieratezza, senza nessuna pressione. Durante la stagione la squadra è migliorata parecchio, merito anche di una società sempre presente e molto organizzata, ed assolutamente pronta ad un eventuale salto di categoria. I nostri tre senior Gaggia, Andreani e Di Luca hanno svolto un grande lavoro aiutando i giocatori più giovani in ogni momento."

- La serie sarà molto lunga e voi avrete il vantaggio del fattore campo dalla vostra.
"Noi dobbiamo pensare a giocare una partita alla volta senza fare troppi ragionamenti. Avere il vantaggio del fattore campo può essere importante, ma in realtà vuol dire molto poco. Mi aspetto una serie molto combattuta ed intensa, anche perè avremo di fronte una squadra molto forte."

- Quale giocatore temi maggiormente tra le fila del Montemarciano?
"Il loro roster è composto da tanti buoni elementi, ma quello che temo di più è sicuramente Roberto Mosca, un giocatore di categoria superiore, esperto, valido tecnicamente, abituato a giocare questo tipo di partite. E' sicuramente un atleta in grado di spostare gli equilibri di questa finale."

- E tra i tuoi ragazzi chi è in grado di farti fare il salto di qualità?
"In realtà noi non abbiamo un giocatore in particolare in grado di farci svoltare, ma sarà determinante il contributo che potrà darci la nostra panchina, il cui rendimento ci consentirà di allungare le rotazioni e di trovare diverse soluzioni."

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: