Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Pallacanestro Acqualagna, coach Renzi ''Contro il Loreto sarà una finale dura ed equilibrata''

La Pallacanestro Acqualagna si avvicina all'esordio nella finale per la promozione in Serie C Silver che la vedrà opposta in una serie al meglio delle 5 partite al Loreto Pesaro. Presentiamo questa sfida, che si preannuncia combattuta ed equilibrata, insieme a coach Carlo Renzi.

- Buongiorno Coach, come vi state avvicinando a questo appuntamento decisivo?
"C'è tanto entusiasmo nell'ambiente, in città ed ovviamente nella nostra squadra, ma questo mi sembra anche giusto e normale. Dopo aver chiuso in due partite la semifinale ci siamo riposati un pò per recuperare, e poi abbiamo ripreso gli allenamenti con il solito ritmo. In generale stiamo bene ed abbiamo recuperato le fatiche dei primi due turni dei playoff. Penso che siamo pronti per questa serie che si preannuncia molto difficile."

- Che finale ti aspetti?
"Ci aspettano degli impegni molto difficili come è naturale che sia visto che si affrontano due delle migliori squadre del campionato. Ho visto il Loreto nella semifinale che hanno giocato contro Urbania ed hanno confermato di essere una squadra molto aggressiva, fisica ed intensa. Credo che sarà una serie molto equilibrata tra due squadre che in linea di massima si equivalgono, anche se loro avranno il vantaggio del fattore campo."

- Quali sono i giocatori del Loreto che temi di più?
"Bianchi e Boris Jovanovic sono i giocatori più importanti della squadra pesarese, sono i loro punti di riferimento in grado di garantire un'importante produzione offensiva ad ogni partita. Hanno anche una discreta esperienza che unita alla loro qualità li rende due giocatori determinanti, e sui quali dovremo prestare una particolare attenzione."

- E tra i tuoi ragazzi da chi ti aspetti un contributo importante?
"Dire Puleo sarebbe scontato, per ciò ti dico Mancinelli, un giocatore che può darci davvero tanto anche in diversi ruoli, e che può garantire la giusta dose di esperienza in partite come queste alla nostra squadra. Oltre a lui mi aspetto molto anche da Muffa che gioca sempre con tanta energia ed entusiasmo. Noi rispetto allo scorso anno abbiamo delle rotazioni più lunghe, perciò sarà determinante il contributo di tutti."

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: