Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

D Regionale Finals G2: un convincente Basket Giovane conquista l'1-1 contro Montemarciano

Il Basket Giovane Pesaro supera nettamente l'Upr Montemarciano e conquista il punto dell'1-1 nella finale playoff del campionato di Serie D Regionale. Successo meritato per gli uomini di coach Donati che hanno comandato dall'inizio alla fine con vantaggi che dal secondo quarto in avanati sono stati costantemente sopra i 15 punti. I pesaresi hanno imposto fin da subito il proprio ritmo alla gara non rischiando mai di perdere.

Nella squadra di casa in quattro sono andati in doppia cifra, con Gaggia top scorer dell'incontro con 15 punti realizzati. Bene anche Andreani che ha chiuso con 13 punti e 12 rimbalzi catturati e Di Luca autore di una prova da 11 punti e 13 rimbalzi. Nel Montemarciano il migliore è stato Pasquinelli che ha chiuso con 12 punti. La serie ora si sposta al PalaMenotti di Montemarciano dove Sabato 25 Maggio alle 21:30 sarà in programma Gara 3.

Basket Giovane Pesaro - Upr Montemarciano 76-53

Pesaro: Gaggia 15, Santinelli Ed. 12, Andreani 13, Miron 8, Sgherri 5, Di Luca 11, Bonazzoli ne, Ceccarelli 5, Santinelli En. 7, Lanci, Barilari, Giacomini ne. All. Donati

Montemarciano: Tagnani 2, Sebastianelli 11, Cardinaletti 2, Bianchi 4, Novelli 1, Schiavoni 6, Catani, Mosca R. 10, Mosca A. 5, Pasquinelli 12. All. Luconi

Parziali: 22-13, 24-14, 17-18, 13-8.
Progressivi: 22-13, 46-27, 63-45, 76-53.
Usciti per 5 falli: Pasquinelli (Montemarciano)

Arbitri: Adami e Ricci

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: