Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Bilancio positivo per le squadre senior maschili della Pallacanestro Perugia

Finisce con la classica cena l’anno sportivo delle squadre di Serie D e Promozione della Pallacanestro Perugia. Un’annata con alti e bassi che ha visto i coach Meucci e Pennacchi gestire quasi trenta atleti in uno spazio unico con oggettive difficoltà organizzative e pazienza da parte dei ragazzi del mega-gruppo. Una situazione che si è venuta a creare a causa della poca disponibilità di spazi per allenamento nelle palestre perugine ed alla contemporanea impossibilità da parte della FIP di organizzare il campionato U20 (situazione che ha costretto la società perugina, pur di non lasciare diversi ragazzi senza squadra, a fare il doppio campionato senior).

Nonostante le difficoltà il “gruppone” costituito da atleti arrivati da tre diverse realtà anche a seguito dell’accordo con il Perugia Basket, è riuscito a togliersi diverse belle soddisfazioni e chiudere i due campionati con risultati comunque soddisfacenti. A fare da chiocce al numeroso gruppo sono stati il capitano dei capitani Tonzani e lo “straniero” Sabini che hanno saputo gestire con saggezza le difficoltà dovute alla numerosità ed eterogeneità dei compagni. Bene si sono comportati molti dei ragazzi che per la prima volta si confrontavano con il campionato di serie D e bene hanno fatto anche i più giovani che senza timori hanno affrontato squadre ben più quotate ed organizzate!

Una bella esperienza per la società perugina che ha visto le due squadre e la femminile di serie B, come ultimo terminale di un progetto che conta (tra maschile e femminile) quasi trecento atleti, tre centri minibasket, con uno staff di 12 coach altamente qualificati (tra cui i due RTT maschile e femminile umbri). Una società che sta ponendo le basi per una costante crescita sia nel settore maschile che femminile e che vive grazie allo sforzo di diverse persone che supportano gratuitamente l’organizzazione.

In questa ottica un grande ringraziamento va ai dirigenti Andrea, Paolo e Dionisio, ai medici Carmela e Emanuele, al sempre presente è disponibile Diego e al nostro Luca che da San Sisto è sempre stato il nostro maggiore supporto e supporter ! Un’annata senza grandi vittorie che però è servita per porre basi ancora più forti per un futuro pieno di soddisfazioni, dove il gruppo e l’impegno hanno fatto la differenza e la base da cui partire per un nuovo anno sportivo.

Ufficio Stampa Pallacanestro Perugia

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: