Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Poderosa Montegranaro, il saluto di coach Cesare Pancotto

La Poderosa è uno stile di intendere la vita, lo sport e i rapporti umani in modo unico. La Famiglia Bigioni mi ha dato la possibilità di viverla e poterne apprezzare ogni suo aspetto. Ho conosciuto compagni di viaggio che professionalmente ed umanamente mi hanno contagiato di questi valori. E migliorato. Ho un fermo immagine per ogni istante del vissuto insieme di grande intensità e di emozioni che rimarranno indelebili.

Di tutto questo voglio ringraziare:

Ronny, Riccardo e tutta la famiglia Bigioni, insostituibili per passione ed amore verso il basket, verso Montegranaro e verso il territorio.

Alessandro Bolognesi architetto dei successi.

Stefano, Iacopo, Francesco e Filippo, grandi per competenza e lealtà.

Il “doc” Belletti, il “fisio” Partenza e il “boss” Minnucci per il loro grande lavoro.

Gli insostituibili Vittorio, Gabriella, Riccardo Bolognesi, Francesco Intendente e Omer, colonne portanti silenziose.

Franco Del Moro, Dino Pizzuti, Massimo Angiulli, Walter Cassetta, Marco Pagliariccio, Jacopo Pirro bravi a farci girare… tanto!

E poi Andrea Santori, Andrea Zanchi e tutti i coach del settore giovanile.

Mauro Malvestiti, l’uomo delle statistiche.

Mauro Foresi, l’urlo del palazzo,

Laura, quella che sicuramente ha segnato più punti di tutti!

Gianluca, pilota discrezione ed empatia che ci ha portato ovunque in giro per l’Italia.

Fabrizio Ciuti, Sandrino ed Ettore La Tigre, gli “uomini di campo”.

Giovanni Barbante e Leonardo Berdini per esserci sempre stati.

E poi grazie al Poderosa Family, da Giovanni a tutti gli associati.

Grazie a media e social media, non ci avete mai fatto sentire mai soli.

Grazie agli Sponsor che hanno creduto nel progetto.

Grazie ai Tifosi, partendo dal cuore di Montegranaro e a quelli del territorio.

Ma soprattutto grazie ai “magnifici 12”: Palermo, Corbett, Negri, Amoroso, Simmons, Traini, Testa, Mastellari, Treier, Petrovic, Ciarpella, Angellotti. Se abbiamo fatto una stagione da record con 46 punti, il terzo posto in classifica, la prima volta alle Final Eight di Coppa Italia, la qualificazione ai playoff il merito, il grande merito è loro.

Amo entrare in punta di piedi ed uscire nello stesso modo, convinto di aver dato tutto alla causa della Poderosa, che da subito ho sentita mia. Ciao Poderosa, ciao Amica mia.

Cesare Pancotto
Sito internet Poderosa Pallacanestro Montegranaro

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: