Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Passaggio di consegne alla presidenza dei Lions Bisceglie

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/21-06-2019/passaggio-consegne-presidenza-lions-bisceglie-600.jpg

Social

Mimmo Di Benedetto, presidente in carica dal 2011, ha ceduto il testimone a Nicola Papagni, eletto all’unanimità dai soci del club. Imprenditore del settore abbigliamento e già alla guida dell’associazione di commercianti BisceglieViva, Papagni rappresenterà la più alta carica societaria nel solco di una tradizione consolidata di condivisione della gestione.

«È un grande onore e un impegno di notevole responsabilità rappresentare i Lions, un sodalizio sportivo con più di 20 anni di storia, la cui prima squadra veleggia stabilmente nel campionato nazionale di Serie B» ha affermato il nuovo massimo dirigente nerazzurro.

«Lo spessore del nostro club è riconosciuto anche dal ruolo di Vito Quinto nel consiglio della Lega Nazionale Pallacanestro. Desidero ringraziare il presidente uscente Di Benedetto, che resta nel direttivo con altri ruoli: non posso dimenticare coloro che mi hanno preceduto in questo compito, fra cui l’amico Enrico Valentini e un pensiero mi sia permesso rivolgere al compianto Peppino Di Benedetto. Sono grato al gruppo dei soci che ha sostenuto la mia elezione» ha aggiunto.

«Fin dalla conclusione di gara3 a Matera siamo ripartiti con l’obiettivo di programmare la stagione 2019-2020 nei minimi dettagli. Col direttore sportivo Sergio Di Nardo e il confermatissimo coach Gigi Marinelli siamo al lavoro per comporre un roster competitivo e ambizioso, puntando sulla continuità rispetto a quanto di buono fatto nell’annata precedente come dimostrato da alcune conferme in organico» ha spiegato il presidente.

«L’appello che rivolgo alla città è a seguire le nostre sorti e sostenerci. Vorrei vedere un PalaDolmen sempre più gremito e caloroso nei confronti dei leoni che calcano le tavole del parquet e che rappresentano Bisceglie in Italia da ormai un quarto di secolo» ha rimarcato Papagni, invitando l’amministrazione comunale «a un dialogo ancora più attento e a una partecipazione maggiore, con l’auspicio che possa sfruttare anche l’esperienza che questa società, in tutte le sue componenti, ha maturato in così tanti anni».

Quanto agli imprenditori biscegliesi: «Li esorto ad aiutarci. Qualsiasi tipo di sostegno, dal più piccolo al più grande, potrà contribuire a scrivere ancora, tutti i giorni, #unastoriaimportante per i Lions, per il basket pugliese ma soprattutto per l’intera città di Bisceglie» ha concluso il presidente Nicola Papagni.

«È stato per me un grandissimo onore ricoprire il ruolo di massimo dirigente per così lungo tempo» ha dichiarato l’ex presidente Mimmo Di Benedetto. «I Lions sono una grande famiglia, unita e compatta, costruita su basi solide. Nicola è un uomo di altissime qualità morali e umane, caratteristiche ideali per proseguire con tenacia il percorso di crescita del basket a Bisceglie» ha aggiunto, confermando naturalmente la sua presenza all’interno della società.

Ufficio Stampa Lions Bisceglie

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: