Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Ufficiale, Francesco Quaglia è il nuovo pivot della Luciana Mosconi Ancona

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/01-07-2019/ufficiale-francesco-quaglia-pivot-luciana-mosconi-ancona-600.jpg

Social

La Luciana Mosconi Ancona piazza un altro grande colpo di mercato e con grande soddisfazione comunica l’avvenuto accordo per la stagione 2019/2020 con il giocatore Francesco Quaglia, centro, classe 1988 di 207 cm che andrà a coprire lo spot di “5” titolare nel quintetto bianconeroverde di coach Paolo Regini. Il neo bianconeroverde è un elemento di grandissima esperienza che scende in Serie B dopo un quadriennio consumato tra la Serie A e A2, in possesso di grande fisicità e in grado di garantire presenza sotto i tabelloni con punti e rimbalzi sia a livello offensivo che difensivo.
Nato a Firenze il 18 novembre 1988, Quaglia è cresciuto nelle giovanili della Virtus Bologna.

Con le V Nere qualche apparizione in prima squadra nel biennio 05/06 e 06/07 con tanto di presenze in Fiba Europe Cup. Nell’estate 2017 inizia la sua carriera senior partendo dalla B1 di Modena (29 presenze, 5 punti e 4 rimbalzi di media). Dopo le esperienze in Serie A dilettanti alla Nobili Castelletto (27 presenze) e alla Fortitudo Bologna (28 pres, 4.3 pts, 3.3 rim), con cui è stato promosso in Serie A2, ha militato nel 2010- 2011 alla Cisa Massafra, sempre in A dilettanti, facendo registrare 10,9 punti e 6,8 rimbalzi di media. Torna all’alma mater Virtus nel 2011- 2012 dove però non trova opportunità.

Nell’estate 2012 passa alla Viola Reggio Calabria, in A dilettanti, dove chiude con 8,1 punti e 5,4 rimbalzi di media. Inizia la stagione 2013- 2014 alla Sutor Montegranaro in Serie A, dopo 3 presenze nella sua prima esperienza nelle Marche si trasferisce alla Enegan Firenze, in DNA Silver, chiudendo con 3 punti e poco meno di 5 rimbalzi le sue 13 presenze con la maglia gigliata. La stagione 2014- 2015 torna nelle Marche accasandoosi alla Robur Osimo in Serie C . Categoria inevitabilmente stretta per un giocatore del suo calibro chiusa con una doppia doppia di media (13 punti e 10 rimbalzi in 24 giornate).

La Serie C non può essere il suo campionato, nell’annata 2015/15 ritorna infatti alla Fortitudo Bologna in A2 in una lunga stagione terminata fino alla finale playoff persa dai biancoblu bolognesi contro Brescia. Per Quaglia 43 gettoni nella seconda annata trascorsa con la “F” sul petto. Il salto in A1 per il lungo toscano arriva lo stesso con il suo nome che va a completare il reparto lunghi della Pallacanestro Cantù. Nel 17/18 trascorre una stagione molto positiva nella Bertram Derthona con un campionato di vertice, la qualificazione ai playoff e la vittoria della Coppa Italia di A2 nelle Final Eight di Jesi. Quaglia ha giocato la stagione conclusa da poco iniziando a Cantù.

13 presenze, 4,5 di media e 3 rimbalzi di media in Brianza, prima di trasferirsi nello scorso mese di marzo ad Agrigento in A2. In Sicilia 5 presenze, 4.8 punti, 2.4 rimbalzi di media in regular season. Esordio a referto il 10 marzo nella vittoria contro Scafati, i primi minuti con la nuova maglia sono arrivati una settimana in trasferta proprio contro una sua ex, Tortona. E adesso carico di un curriculum di grande spessore arriva la LUCIANA MOSCONI ANCONA, nuova casa di Francesco Quaglia.

Queste le dichiarazioni del nuovo centro della Luciana Mosconi Ancona dopo l’ufficialità dell’accordo con la Società dorica. “Ho impiegato davvero poco tempo ad accettare la proposta della Luciana Mosconi. Sono molto contento e carico per poter giocare ad Ancona, in una Società che sta costruendo una squadra molto competitiva. Non resta quindi che aspettare il giorno del raduno e iniziare questa nuova avventura. Non vedo l’ora di rimettermi in gioco e di conoscere i miei compagni di squadra e tutto l’ambiente.”

Ufficio Stampa Campetto Basket Ancona

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: