Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Ufficiale, Gints Antrops è un nuovo giocatore dell'Olimpia Matera

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/25-07-2019/ufficiale-gints-antrops-giocatore-olimpia-matera-600.png

Social

Gints Antrops è il quarto rinforzo dell’Olimpia Basket Matera. Dopo le conferme di Battaglia, Buono e Mancini, ecco il primo volto nuovo in casa materana. Ala forte di grande esperienza, nato ad Ogre (Lettonia) il 26 maggio 1982, cestista lettone naturalizzato italiano, alto 202 cm per 100 kg di peso, Antrops proviene dal Basket Corato, dove nell’ultima stagione ha fatto registrare una media di 13.4 punti a partita. In Italia dal 2000, vanta importanti esperienze a Trapani, Potenza, Rieti e Bassano, dove ha calcato parquet di serie B e A dilettanti. Nel 2016 il ritorno in Lettonia, nella sua città natìa per due anni e a Riga per una stagione (dove ha vinto il campionato lettone), prima di tornare in Italia, giocando appunto a Corato in serie B.

“Si tratta di un atleta versatile, che può ricoprire più ruoli, bravo sia dal perimetro che più vicino a canestro – lo presenta così il diesse Cristiano Grapasonni –. Lo conosco molto bene a livello umano e professionale, avendoci anche giocato insieme qualche anno fa a Trapani, so che è stato molto contento della chiamata di Matera, di cui ha apprezzato la piazza e le ambizioni”. Una sfida nuova e importante, quella materana, che Antrops ha accettato al volo e con la voglia di rimettersi in gioco in una realtà ambiziosa.

“Conosco bene Matera e l’Olimpia, col diesse Grappasonni sono legato da un rapporto di amicizia, non è stato difficile trovare l’accordo – sottolinea il tiratore di origini lettoni -. A Corato sono stato bene, mi conoscono e sapevo che mi aspettava una situazione più serena; ho deciso di accettare l’offerta di Matera per il progetto serio e lungimirante e le ambizioni importanti, voglio mostrare tutto il mio valore. Ho già sentito il coach, mi piace il suo modo di fare basket, che mira a vincere giocando bene. Sono carico e motivato, e non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura”.

Ufficio Stampa Olimpia Matera

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: