Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Mondiali MaxiBasket: terza giornata super, vincono tutte le nostre rappresentative

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/29-07-2019/mondiali-maxibasket-terza-giornata-super-vincono-tutte-nostre-rappresentative-600.jpg

Social

È stato un lunedì da vincitori per tutte le nostre squadre a Helsinki, con tutte nostre squadre dalla Over 40 alla Over 65 che hanno vinto e passeranno al turno successivo, gli ottavi di finale a eliminazione diretta. Oggi, martedì, giocheranno la Over 70 con la Germania e la Over 75 con gli USA. Per i nostri “meno giovani” le possibilità di passare il turno sono appese ad un lumicino...

Ha vinto la Over 65 col Cile per 51-19. Poco consistenti i sudamericani, surclassati dalla classe dei nostri, con Morettuzzo in evidenza sotto canestro. Il Cile finisce al terzo posto e noi al secondo del girone, dopo gli inavvicinabili USA. Da mercoledì gli ottavi.

La Over 60 Fimba domina 75-35 i finlandesi, col solito Maggadino da Trapani a forare implacabile la retina avversaria (19 punti). Con 3 vittorie su 3 partite finisce al 1º posto del girone e mercoledì incontrerà la 2ª di un altro girone. Avanti a tutta forza.

Vince dominando 85-26 anche la Over 60 Golden Player con la Repubblica Ceca e passa alla fase successiva. D’Orsi mattatore con 26 punti ha guidato i suoi verso un distacco in grado di assicurare il 2º posto nel girone e il passaggio al turno successivo.

Larga vittoria anche per gli Over 55 del MaxiBasket Milano con l’Uruguay, regolato 52 a 32. In evidenza il solito Bassi con 21 punti, a tratti incontenibile, ben aiutato da Biffi (17), Petrosino (16) e Cannizzaro (16). Intanto si inserisce sempre meglio Fausto Bargna (10) negli schemi dei milanesi, anch’essi tra le prime 8 e mercoledì incontreranno l’Ucraina di Volkov oppure, ironia della sorte, una delle altre 2 squadre italiane Over 55 ( Vesuvians o Fimba) visto che il regolamento non ammette che 2 team della medesima nazione arrivino in finale e quindi prevede lo scontro diretto agli ottavi o ai quarti. Peccato, perché le nostre rappresentative Over 55 sono tutte e 3 da podio.

Gli Over 55 Vesuvians regolano la forte Germania 44-38, giocando un match impostato per togliere certezze ai tedeschi, con Leucci incontenibile per velocità in attacco e grinta in difesa.
Meritato il passaggio anche per loro agli ottavi.

Superano il muro dei 100 punti i ragazzi Over 50 del team Fimba Italia contro la Colombia, regolata 105-56. Vera macchina da guerra in attacco, con Alessandro Angeli (18 punti) incontenibile, ben coadiuvato da Pino Corvo (15), Delli Carri (14), Venturi (13) e Mazzella e Bianchi (12). Questi giocatori si conoscono in qualche caso da decenni e giocano tra di loro con una naturalezza incredibile, facilitando così il compito di coach Lino Lardo che deve così gestire tante bocche di fuoco. Ma fossero questi i problemi.... Altra nazionale avviata a tutta velocità verso i piani alti della classifica, ma per scaramanzia non aggiungiamo altro.

Anche la Over 55 Fimba Italia non ha problemi con la Repubblica Ceca e chiude 75 a 48 un match anche in questo caso senza storia. Tirel, Gianni, Bullara, Bonino e compagni partono decisi e chiudono 21 a 6 il primo quarto, senza guardarsi indietro, e non appena i Cechi provano ad avvicinarsi piazzano un 3º quarto da 20 a 4 che non lascia illusioni. Vedremo con chi giocheranno gli ottavi di finale, ma anche questo team appare ben attrezzato per andare avanti.

Punteggio simile (73-46) per gli Over 50 Pegaso che travolgono la forte Germania grazie all’impostazione del match da parte di coach Brumetti, con difese variabili e gioco veloce. Cefis imperversa da fuori e in area (15 punti e +25 di valutazione) e Celenza contribuisce con escursioni che fanno male ai tedeschi. Bella squadra anche Pegaso, unita e battagliera, pronta per ambire ai piani alti del mondiale.

Aspettiamo i risultati dei match di oggi, martedì, e poi faremo un primo bilancio dei nostri team ai Mondiali.

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: