Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

5 promesse del basket marchigiano volano in Cina per il ‘MAGIC 3 Shanghai Teenager 3 on 3 Super Basketball Game’

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/01-08-2019/promesse-basket-marchigiano-volano-cina-magic-shanghai-teenager-super-basketball-game-600.jpg

Social

Dal 2 al 3 agosto la città di Shanghai ospiterà il torneo internazionale 3×3 “MAGIC 3 Shanghai Teenager 3 on 3 Super Basketball Game”. A rappresentare l’Italia, una squadra di cinque promesse del basket marchigiano.

Alessio Zandri e Yannick Giombini (Cab Stamura), Andrea Bargnesi (Oxygen Bassano), Nicolas Alessandrini (VL Pesaro), ed il sangiorgese Riccardo Tizi (Virtus Porto San Giorgio) prodotto del settore giovanile: saranno questi cinque giovani atleti a rappresentare il nostro Paese al MAGIC 3 di Shangai. Accompagnati dai coach Alessandro Del Pesce e Niccolò Mancinelli (Cab Stamura) i nostri atleti saranno ospiti del governo cinese e riceveranno personalmente delle lettere di invito con i visti richiesti.

L’allestimento della squadra è stato reso possibile grazie all’impegno e all’aiuto di varie figure del panorama sportivo della nostra regione: Stefano Cioppi e Luca Pentucci per la VL, Vittorio Fiorentino per Fano, Enrico Marin per Bassano, Paolo Regini per Ancona e Fabio Lanciotti per la Virtus Porto San Giorgio.

Il MAGIC 3 infatti, non è un semplice torneo di basket, ma un progetto di crescita sportiva e culturale per la città di Shanghai che ambisce a diventare un polo influente nel panorama cestistico internazionale.

Infatti, oltre ad essere la sede dei Mondiali di basket del 2019 (dal 31 agosto al 15 settembre ) Shanghai è una città di grande cultura cestistica che sta puntando moltissimo su questo sport. Ne è un chiaro esempio il noto torneo Jump 10 ( http://www.jump10.com.cn/ ) che dal 2016 ha saputo creare in città una passione irrefrenabile per il basket, grazie alla presenza di atleti di altissimo profilo provenienti da tutto il mondo. Ed è proprio sul campo di gioco allestito per il Jump 10 che si disputeranno le gare del MAGIC 3. Il torneo, aperto ai giovani tra i 16-18, si inserisce perfettamente in questo scenario. Tra gli obiettivi dichiarati dello Shanghai Sports Bureau, c’è infatti quello di promuovere la “Città Magica” – come è anche conosciuta – come una location internazionale e allo stesso tempo come città del basket, giovane e vibrante.

Anche il nome è alquanto significativo. MAGIC si riferisce precisamente alla “Magic City” che è Shanghai e allo stesso tempo richiama l’idea di qualcosa magico e fantastico. Un concetto artistico che ben si associa però anche ad uno sport che ha fatto della magia il suo marchio di fabbrica. Il 3 è invece la formula del torneo che vedrà i partecipanti scontrarsi nel più classico dello streetball: il 3 contro 3.

Oltre che alla delegazione italiana, a Shangai arriveranno altre quattro squadre internazionali ad invito. Ad aspettarli ci saranno la Nazionale giovanile cinese e altre quattro squadre cinesi che verranno selezionate attraverso quattro durissimi mesi di qualificazione. Giovani promesse del basket, un palco internazionale importante e un messaggio di amicizia veicolato allo sport. Gli ingredienti per un evento magico ci sono tutti. Spetterà ai nostri ragazzi onorarlo e viverlo al massimo.
(nella foto la partenza dei ragazzi all'aereoporto)

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: