Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Valdiceppo Basket cala il poker con le conferme di Casuscelli, Meschini, Burini e Speziali

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/06-08-2019/valdiceppo-basket-cala-poker-conferme-casuscelli-meschini-burini-speziali-600.jpg

Social

Costruire una squadra su basi solide è l’auspicio di tutti. Farlo potendo contare su atleti che con la tua maglia sono cresciuti e per anni ci hanno messo la faccia e il cuore è davvero un grande privilegio. Parliamo di due ragazzi, due cugini: Capitan Edoardo Casuscelli e Bomber Umberto Meschini, bandiere storiche della Valdiceppo, diventate ormai un punto di riferimento per tutto il movimento. La nuova avventura ripartirà da loro, sia come “chiocce” dei più giovani sia come giocatori di assoluto valore.

Accanto a loro, sempre provenienti dal nostro settore giovanile, due conferme importanti per il contributo che hanno saputo dare nella scorsa stagione attraverso segnali chiari e costanti di crescita: Riccardo Burini e Filippo Speziali: avranno il compito di garantire continuità di lavoro con spazi e responsabilità sempre più rilevanti.

Riccardo, classe 97′ , si è dimostrato decisivo in diverse partite, capace di accendersi in un amen con dei canestri al limite dell’impossibile, frutti di un talento fuori dal comune. Grande energia sia in campo che fuori è riuscito a guadagnare sempre più fiducia degli allenatori e dei compagni.

Filippo, un anno più piccolo del “Buro”, classe 98, partendo dalla panchina si è conquistato sempre più minuti di gioco fin quando è riuscito a meritarsi un posto tra i “primi cinque”. Conosciuto da tutti come “Ficko” è l’under che tutti gli allenatori vorrebbero, grande spirito, atleta vero, super lavoratore, sorridente e sempre pronto a rispondere presente in tutti i ruoli, dove ce n’è più bisogno.

Ufficio Stampa Basketacademy.it

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: