Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Francesco Castellani, un perugino nazionale del basket in carrozzina si allena al PalaFoccià

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/16-08-2019/francesco-castellani-perugino-nazionale-basket-carrozzina-allena-palafocci-600.jpg

Social

Giovedì 8 agosto, ore 8:51, squilla il mio telefono: è Leonardo Tondini, nostro giocatore, che mi chiede se un suo amico disabile che gioca a basket può allenarsi al PalaFoccià. Gli rispondo di farmi chiamare, ma che non ci sono problemi. Venerdì 9 agosto, ore 17:47, squilla il mio telefono: è l'amico di Leonardo, si chiama Francesco Castellani. Una breve chiacchierata e ci accordiamo per iniziare gli allenamenti il lunedì mattina successivo.

Lunedì 12 agosto, ore 9:30: Francesco arriva da solo, sulla sua auto, al PalaFoccià, facciamo conoscenza, gli apro, entra in campo sulla sua carrozzina e con tutto l'armamentario per giocare, prepara la carrozzina da gara, ci si siede e comincia a prendere confidenza con i canestri! Dopo qualche minuto lo fermo e cominciamo a parlare: di lui, della sua passione, del basket in carrozzina.

Francesco, perugino di Ferro di Cavallo, è nato ad Assisi il 23 ottobre 2000, già affetto da disabilità: paraparesi alle gambe. Come suo fratello Andrea, di 5 anni più grande. Nonostante questo, vive una vita normale, come i bambini e, poi, i ragazzi della sua età. Va bene a scuola (lo scorso luglio si è diplomato all'ITET Aldo Capitini con 91/100: bravo!) e fin dalle elementari pratica sport: prima il nuoto, poi il tennis in carrozzina. Ma non si diverte più di tanto; finché non scopre il basket. Dapprima gioca per puro divertimento, al PalaEvangelisti, con un gruppo amatoriale, poi si aggrega, assieme al fratello, alla "Menarini Volpi Rosse Firenze" con la quale nella stagione 2015/16 disputa il campionato giovanile, cogliendo il secondo posto.

Nell'estate 2016 viene chiamato in serie B dal "Basket Disabili Foligno", dove rimane per tre stagioni e, ciliegina sulla torta, nel 2018 viene convocato con la Nazionale U22 per il Campionato Europeo di Lignano Sabbiadoro! La Squadra Azzurra vince una sola partita, con la Polonia, e conquista il 7° posto, ma l'emozione e la soddisfazione di indossare la maglia azzura sono qualcosa di indimenticabile per Francesco! E non è tutto: durante la passata stagione, sempre con il Foligno, viene visto dal coach della "Amicacci Giulianova", squadra di serie A, che lo scorso luglio lo "firma" per la prossima stagione! Grande Francesco!

Poi Francesco mi spiega che a Perugia non dispone di un campo dove potersi allenare e che durante questa estate, fino ad oggi, si è tenuto in forma giocando con Leonardo ed altri amici baskettari ai campetti dell'Area "Daniel Anton Taylor" di Pian di Massiano. Ringrazia perciò il Perugia Basket perché grazie alla disponibilità del PalaFoccià potra arrivare a Giulianova ben preparato per affrontare al meglio questa nuova, stimolante esperienza! In bocca al lupo, Francesco! Ci terremo aggiornati!

www.perugiabasket.it

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: