Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Torneo dell'Acropolis: l'Italia crolla nell'ultimo quarto, la Turchia ringrazia e passa in volata

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/18-08-2019/torneo-acropolis-italia-crolla-ultimo-quarto-turchia-ringrazia-passa-volata-600.jpg

Social

Si chiude con una sconfitta il torneo dell’Acropolis. Gli Azzurri perdono nel finale 72-70 in quello che assomiglia ad un remake del match contro la Russia a Verona. Identico punteggio e canovaccio simile, con l’Italia che gioca, va avanti nel punteggio, sembra poter chiudere a proprio vantaggio ma dilapida il bottino nel finale. A differenza delle sconfitte contro la Grecia e la Serbia, stasera è arrivata una prestazione confortante. Mancano ancora gli innesti di Datome e Gallinari (prossimo il loro inserimento) e la strada è ancora lunga e tortuosa ma questa sera l’Italia ha fatto capire che se di fronte a sé non ci sono “extraterrestri”, è dura per tutti.

L’approccio al match è quello giusto. Dopo due serate complicate, l’Italia aggredisce bene la Turchia, che prima subisce Brooks e poi rimane travolta dalla fisicità di Ale Gentile. Il numero 5 Azzurro si alza dalla panchina e mette in difficoltà la difesa turca. Va dentro, sfonda e schiaccia. Suoi i 9 punti che propiziano l’11-0 (14-1 complessivo) che vale l’allungo Azzurro a fine primo periodo (19-12). L’onda lunga di Ale prosegue anche ad inizio secondo quarto: palla rubata e 2+1 per il 21-12.

La reazione turca non tarda e porta la firma dei due NBA Ilyasova e Osman, che infila la tripla del sorpasso (31-29) a due minuti dalla sirena. Senza perdersi d’animo, i ragazzi di Meo si rimettono al lavoro e vanno all’intervallo con 3 lunghezze di ritardo grazie al canestro di un buon Hackett (35-38). Ale Gentile chiude il primo tempo con 13 punti (6/6 da due, un assist e due palloni recuperati). Sul fronte opposto Erden e Ilyasova (12 punti nei primi 20 minuti) raccolgono 6 rimbalzi a testa.

Il secondo tempo va anche meglio, se possibile. Gentile non si ferma e con Hackett si trascina dietro tutta la squadra. Segna a raffica (10 punti nel terzo quarto) e stoppa Osman sulla sirena. La Turchia non sa che pesci pigliare e va sott’acqua al 30esimo (61-48). Tutt’altro che arrendevole, la squadra di coach Sarica non molla e torna a -1 (66-65) a quattro minuti dalla fine. Anche stavolta finiscono le energie e il sorpasso di Osman è quello definitivo. Finisce 72-70 per i turchi.

Domani, lunedì 19 agosto, la squadra viaggerà da Atene a Pechino per poi trasferirsi a Shenyang e disputare il torneo AusTiger con Serbia (23 agosto), Francia (25 agosto) e Nuova Zelanda (26 agosto). Esordio al Mondiale il 31 agosto a Foshan contro le Filippine (ore 13.30 in Italia, diretta Sky Sport).

Italia - Turchia 70-72 (19-12, 16-26, 26-10, 9-24)

Italia: Della Valle 6 (0/1, 2/5), Belinelli* 6 (3/8, 0/5), Gentile 26 (11/14), Biligha* 4 (1/3), Vitali L., Hackett* 16 (2/5, 3/6), Filloy ne, Brooks* 7 (3/6, 0/1), Tessitori 4 (2/2), Ricci (071 da tre), Abass* 1 (0/2 da tre), Sacchetti B. (0/1). All: Sacchetti R.

Turchia: Wilbekin* 2 (1/4), Balbay 6 (3/5, 0/2), Birsen 7 (2/2, 0/1), Osman 20 (5/8, 3/6), Ilyasova* 16 (5/9, 1/2), Erden* 4 (2/5), Mahmutoglu* 5 (1/6 da tre), Arar (0/2), Ugurlu, Tuncer (0/1 da tre), Sanli, Korkmaz* 12 (3/4, 2/9). All: Sarica U.

Tiri da due Ita 22/40, Tur 21/39; Tiri da tre Ita 5/20, Tur 7/27; Tiri liberi Ita 11/16, Tur 9/13. Rimbalzi Ita 30 (9 Brooks), Tur 36 (11 Ilyasova). Assist Ita 14 (4 Belinelli), Tur 20 (4 Wilbekin).
Spettatori: 2.000
Arbitri: Karakatsounis, Somos, Zaharis

Ufficio Stampa Fip
Foto Pagina Facebook ItalBasket

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: