Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Pallacanestro Cantù, Cesare Pancotto ''Stiamo lavorando al massimo e vogliamo proseguire''

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/21-08-2019/pallacanestro-cant-cesare-pancotto-stiamo-lavorando-massimo-vogliamo-proseguire-600.png

Social

Prosegue la preparazione estiva dell’Acqua S.Bernardo Cantù in quel di Chiavenna, in provincia di Sondrio, con le sedute di allenamento guidate da coach Cesare Pancotto e coadiuvate dal preparatore fisico Oscar Pedretti e dalla coppia di assistenti allenatori Marco Gandini-Antonio Visciglia. Dopo la tappa obbligatoria alle cascate dell’Acquafraggia, raggiunte nella giornata di ieri, oggi la compagine biancoblù ha trascorso gran parte della mattinata a Palazzo Vertemate Franchi, affascinante dimora cinquecentesca che rende ancor più unico lo splendido territorio della Valchiavenna.

Il complesso Vertemate Franchi - un polo di interesse culturale a più valenze - ha offerto ai cestisti canturini alcuni scenari mozzafiato dall’esterno, tra vigneti, castagneti e valli di grande fascino. Senza dimenticare il vero pezzo forte della struttura, l’interno dell’edificio, caratterizzato dalla ricchezza delle decorazioni e dagli arredi. Alla visita organizzata dal “Consorzio Turistico della Valchiavenna” seguirà il consueto allenamento pomeridiano delle 17:30, a porte aperte, presso il “PalaMaloggia”.

Intanto, con i primi giorni di ritiro alle spalle, coach Pancotto ha fatto così il punto sulla situazione: «Innanzitutto grazie a chi ci ospita e ci permette di fare allenamento nel miglior modo possibile. Poi, un altro grazie va all’Hotel Aurora, che ci sta ospitando e coccolando. Questa settimana è importante perché, oltre ad aver aggregato Wes Clark al gruppo, tutti quelli che hanno lavorato fino adesso lo stanno facendo e lo hanno fatto nel modo più positivo e propositivo possibile. Stiamo lavorando in due direzioni: condizionamento e comprensione. L’obiettivo è unire, dentro a un sistema, tutte le capacità individuali dei giocatori. Per il resto, da parte dei miei collaboratori c’è il massimo apporto di tutti, sia dal punto di vista sanitario che tecnico. Vogliamo proseguire su questa strada» ha concluso l’head coach canturino.

Ufficio Stampa Pallacanestro Cantù

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: