Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La De'Longhi Treviso chiude il ritiro con la sconfitta nell'amichevole contro i Mantova Stings

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/31-08-2019/longhi-treviso-chiude-ritiro-sconfitta-amichevole-mantova-stings-600.jpg

Social

A chiudere i sette giorni di ritiro a Domegge di Cadore la De’Longhi Treviso Basket affronta al Palasport Mario Ciano Toma gli Stings Mantova, squadra rinforzatasi in estate con due giovani ex trevigiani, Alvise Sarto e Andrea Epifani. Coach Menetti è costretto a rinunciare oltre ai nazionali Tessitori-Fotu, anche a Severini e Nikolic, fermati da qualche acciacco muscolare.

I quintetti di partenza:
De’Longhi Treviso Basket: Imbrò, Logan, Alviti, Parks, Chillo
Stings Mantova: Clarke, Raspino, Visconti, Poggi, Lawson.

Primi minuti di buon ritmo e mani calde, per la De’Longhi che brucia la retine con i propri americani Logan e Parks, davvero letali dal oltre arco (5 triple). (12-5) TVB continua a muovere bene la palla e la sesta tripla del primo quarto la realizza il capitano Matteo Imbrò, costringendo coach Finelli a chiamare Time-Out. (17-5) Visconti e Sarto tengono a contatto gli Stings e il libero di Poggi conclude un parziale di 7-0 a favore dei bianco rossi; interrotto poco dopo dai primi due punti di Alviti che chiudono il primo quarto. (19-12)

Ad inizio secondo quarto il copione si inverte. Gli Stings sembrano aver riordinato le idee soprattutto in zona offensiva, affidandosi soprattutto al proprio centro ex Virtus e Forlì Lawson che realizza sei punti consecutivi insieme alla tripla di Clarke per nuovo pareggio (25-25) Il play-guardi Rotnei Clarke è abituato a fare male alla difesa trevigiana (vedere gara3 playoff della scorsa stagione con Trapani) e centra ancora una volta il bersaglio grosso portando avanti gli ospiti a quattro minuti dall’intervallo. Nel primo vero momento di difficoltà della De’Longhi, il capitano Matteo Imbrò sfodera dal taschino la propria leadership e prende in mano la squadra e la riporta con sei punti consecutivi sul +5. (34-29)
All’intervallo la partita è apertissima sul punteggio di 35-33.

Il match continua ad essere equilibrato anche al rientro dall’intervallo. Logan si porta a 15 punti personali con la terza tripla di serata e un canestro e fallo in penetrazione. Lawson e Poggi rispondono inchiodando in contropiede due schiacciate.È nuovamente parità. (41-41) Uglietti mette il turbo attaccando l’area e consegna a Chillo il facile appoggio per il +2 TVB. Coach Menetti lascia spazio ai giovani Bartoli e Piccin, per far rifiatare i titolari che pagano i giorni di preparazione sulle gambe, tutto questo mentre l’intensità e il feeling di gioco dei ragazzi di coach Finelli cresce di minuto in minuto. Ottime le circolazioni offensive che portano Ferrara a realizzare una tripla e un attacco al per il +5 Stings alla fine del terzo periodo.

Logan in versione Rambo con la fascetta bianca in fronte sembra davvero in forma smagliante, pressa, porta palla e realizza da ogni posizione ma la Pompea non molla e con la tripla di Sarto tiene avanti gli Stings di cinque lunghezze (50-55). Le buone cose viste nella prima amichevole con Trieste confermano l’ottimo momento di forma e il dinamismo di un super Jordan Parks (canestro e fallo e liberi) che si trova splendidamente con Alviti che realizza dall’angolo il -1. (56-57)
Visconti risponde all’Ala di Alatri sempre dalla stessa distanza da cui Clarke e Logan animano gli ultimi emozionanti istanti di gioco. A mettere il punto esclamativo sulla vittoria della Pompea ci pensa Maspero che spara una tripla da sette metri e chiude l’incontro con il punteggio 62-66.

DE’ LONGHI TREVISO BASKET – PALLACANESTRO STINGS MANTOVA 62- 66

De’ Longhi: Logan 21 (2/4, 5/10), Alviti 5 (1/1, 1/3), Parks 16 (2/4, 3/6), Imbrò 10 (3/4, 1/3), Chillo 6 (2/4); Uglietti 2 (1/4) Bartoli 2, Piccin. N.e.: Severini, Nardin, Poser. All.: Menetti.

Mantova: Sarto 5 (1/3,1/2) Poggi 6 (3/3), Raspino 2, Visconti 9 (1/5, 2/2), Vigori 9 (4/5), Ferrara 3 (1/2) Maspero 4 (1/5), Clarke 13 (3/4 da tre) Lawson 15 (5/9, 1/3). N.e. Epifani e Tognon. All.: Finelli

Arbitri: Boscolo, Dori, Sandu.
Note: pq 19-11, sq 35-33, tq 45-50. Tiri liberi: TV 10/14, MA 10/16. Rimbalzi: MA 24 (), TV 27 (Parks 12). Assist: TV 4, MA 15

Ufficio Stampa Treviso Basket

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: