Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

L'Happy Casa Brindisi supera la Reyer Venezia e si aggiudica la BH Cup di Lignano Sabbiadoro

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/01-09-2019/happy-casa-brindisi-supera-reyer-venezia-aggiudica-lignano-sabbiadoro-600.jpg

Social

Al termine di una partita in equilibrio per tre quarti, l’Umana Reyer paga alla fine le fatiche e i carichi della preparazione atletica e deve arrendersi per 59-73 all’Happy Casa Brindisi, che vince così la BH Cup di Lignano Sabbiadoro, in una finale sorta di anticipo della semifinale di Supercoppa italiana.

Il quintetto iniziale è lo stesso della semifinale con Udine, ma sono i pugliesi a partire meglio (5-13 dopo 2’30”). L’Umana Reyer ricuce sull’11-13, ma l’Happy Casa mantiene un sia pur lieve vantaggio, chiudendo avanti il primo quarto sul 17-20. Nel secondo parziale, gli orogranata alzano il livello e impattano a quota 24 al 13’ con Cerella su assist di Daye. Le triple del numero 9 trascinano l’Umana Reyer sul 35-31 al 17’, anche se Brindisi mette di nuovo la freccia proprio sulla sirena, con la tripla di T. Stone per il 37-39.

Coach De Raffaele continua gli esperimenti anche nel secondo tempo, con Watt schierato da numero 4 e Vidmar centro e l’equilibrio sostanziale non muta: 41-43 al 23’30”, 42-45 a metà quarto. Brindisi prova l’allungo (43-49 al 26’30”), ma l’Umana Reyer non molla e chiude il terzo quarto sul 49-52. Gli orogranata cominciano a risentire della fatica e l’Happy Casa ne approfitta per mettere le mani sulla partita col 49-60 al 31’30”. La panchina veneziana si gioca la carta del time out, ma l’inerzia non cambia: poco prima di metà periodo è 53-66, al 38’ 57-71 e, sulla sirena, il tabellone sancisce la vittoria brindisina per 59-73.

Umana Reyer Venezia - Happy Casa Brindisi 59-73

Umana Reyer
: Udanoh 4, Casarin, J. Stone 3, Bramos 2, Tonut 9, Daye 9, De Nicolao 2, Chappell 9, Vidmar, Cerella 5, Pellegrino, Watt 16. All. De Raffaele.

Happy Casa: Banks 16, Brown 15, Tyrone 4, Zanelli ne, Iannuzzi 4, Gaspardo 8, Campogrande 6, Thompson 12, Cattapan, T. Stone 8, Ikangi. All. Vitucci.

Parziali: 17-20; 37-39; 49-52.

Ufficio Stampa Reyer Venezia

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: