Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Teramo a Spicchi impegnata in amichevole sul campo dell'Ascoli Basket

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/11-09-2019/teramo-spicchi-impegnata-amichevole-campo-ascoli-basket-600.jpg

Social

La Teramo a Spicchi prosegue la pre-season dopo l’incoraggiante vittoria conseguita venerdì scorso contro il Pescara Basket. I ragazzi di coach Stirpe hanno quindi avuto un primo positivo riscontro dal campo, e stanno proseguendo a seguire con entusiasmo il lavoro tecnico/atletico agli ordini di coach Simone Stirpe e del preparatore Domenico Faragalli. All’orizzonte c’è ora una seconda parte di settimana con due amichevoli programmate in 3 giorni, la prima ad Ascoli giovedì 12 settembre contro la locale formazione di Serie D e la seconda prevista sabato 14 settembre a San Benedetto contro la squadra marchigiana, militante in Serie C Gold.

Fra i giocatori già in palla per la TaSp c’è di certo David Petrucci, uno degli uomini di riferimento nel roster della C Silver, di ritorno sui campi dopo una pausa dal basket giocato durata più di un anno: “C’è ancora un po’ di ruggine da togliersi di dosso – racconta proprio il numero 16 della Tasp – e manca un po’ di esplosività nelle gambe però i primi segnali sono certamente positivi. Ci sono ovviamente i carichi della preparazione da gestire e va trovata sempre più amalgama con i nuovi compagni però devo dire che in generale ho avuto comunque buone sensazioni dalla prima parte della pre-season. Il gruppo è già molto unito, e questo non mi sorprende perché da quello che mi avevano raccontato prima di venire qui la compattezza e la solidità sono un marchio di fabbrica della Teramo a Spicchi”.

Traspare pertanto positività dalle parole di Petrucci, un talentuoso esterno che in questa stagione farà di certo le fortune di coach Stirpe. Quest’anno il compito della Teramo a Spicchi è decisamente impegnativo in un contesto sempre più competitivo come la Serie C Silver ma le basi per provare a fare l’ennesimo campionato di vertice sono ben delineate: “C’è molto da lavorare per costruire la squadra che tutti vogliamo rappresentare quest’anno. Abbiamo grandissimi margini di miglioramento – chiude Petrucci -, anche perchè in queste prime settimane abbiamo lavorato maggiormente sul piano fisico. Con il coach c’è grande sintonia. Devo però dire che in campo è sicuramente quello meno in forma di tutti. E’ una battuta, ovviamente! Ho trovato uno staff tecnico molto preparato e un ambiente ottimo alla TaSp per cui gli ingredienti per fare un bel campionato ci sono tutti”.

Paolo Marini
Resp. Comunicazione ASD Teramo a Spicchi

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: