Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Trofeo Lombardia, la Pallacanestro Cantù regola la Germani Brescia e va in finale

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/14-09-2019/trofeo-lombardia-pallacanestro-cant-regola-germani-brescia-finale-600.png

Social

È ancora una bella e convincente Acqua S.Bernardo Cantù che, dopo il successo su Varese nella finale per il 3°/4° posto del Memorial Bertolazzi di Parma, si aggiudica un altro derby lombardo di preseason, battendo la Germani Basket Brescia nella prima semifinale del “Trofeo Lombardia”, giunto alla sua undicesima edizione. Guidata dai 17 punti di Rodriguez (top scorer della gara), la compagine canturina riesce ad avere la meglio sulla Leonessa, sconfitta con un autorevole 84 a 72. Doppia cifra anche per Hayes, a referto con una doppia doppia da 16 punti e 10 rimbalzi, così come per Wilson (15 punti con 5/6 da tre e 7 rimbalzi) e Pecchia (14 punti). Alla Germani non bastano i 14 punti e i 10 rimbalzi di Cain. Cantù accede così, con ampio merito, alla finale del torneo. Palla a due domani sera alle ore 19:30, al “PalaDesio”, con la vincente di Cremona-Cedevita Olimpija Ljubljana.

Quintetto tutto nuovo per coach Pancotto che, rispetto alle ultime uscite, ritrova Clark in cabina di regia, supportato sugli esterni da Pecchia e, nello spot di guardia titolare, l’ultimo arrivato in casa Acqua S.Bernardo, Young. Sotto canestro, invece, confermata la coppia Wilson-Hayes. La Germani risponde con Laquintana, Lansdowne, Moss, Horton e Cain.

A sbloccare il risultato, dopo i primi sessanta secondi di gioco, è Horton, autore di una tripla dall’angolo. Dall’altra parte del campo c’è Wilson per Cantù, che pareggia subito la tripla dell’avversario segnando il canestro del 3 a 3. Ma Horton, da oltre l’arco, è ancora rovente e consente così alla Leonessa di tornare in vantaggio. La risposta canturina, però, è immediata, con Wilson ancora protagonista.

Dopo 4’ di gioco arrivano i primi punti di Young in maglia Acqua S.Bernardo: canestro con fallo e libero extra a bersaglio. 13 a 7 per la formazione di Pancotto. Basket spettacolo al “PalaDesio”, con Hayes che – tutto solo in contropiede – affonda al ferro con una poderosa bimane. Al 6’ i canturini, avanti 19 a 11, sono ancora padroni del risultato, con coach Esposito lesto a chiamare time out per scuotere i suoi. Ma la sostanza non cambia, Cantù è in partita più che mai. Al rientro in campo è il giovanissimo Procida, appena entrato, a realizzare il momentaneo +10 brianzolo: 21 a 11. In chiusura di quarto, però, grazie agli acuti di Koenig, la Germani riesce ad accorciare, 25-20 al 10’.

L’avvio del secondo quarto è ancora a stampo biancoblù, con Young autore della tripla del 31 a 22 che, dopo novanta secondi, riporta la S.Bernardo avanti di tre possessi pieni. A metà della seconda frazione, grazie alla caparbietà di Moss e Lansdowne, Brescia riesce a siglare il -3 che, al 14’, riapre completamente i giochi, anche per via di un tecnico fischiato a Pancotto. Ne approfitta la Germani che, con un 2/2 dalla lunetta di Moss, riesce a impattare sul 31 pari. Ed è proprio grazie ai liberi che Cantù riesce a ritrovare nuovamente il vantaggio, aiutata anche dal contributo difensivo di Burnell e Collins. Alla pausa lunga è in testa ancora Cantù, 43 a 40 al 20’. All’intervallo, un solo giocatore in doppia cifra: Hayes, autore di 12 punti, a cui si aggiungono anche 6 rimbalzi.

Al rientro dagli spogliatoi è Rodriguez a rubare la scena, autore di una gran tripla - con fallo subito – che strappa gli applausi del pubblico di Desio. A ruota lo segue Wilson, chirurgico da oltre l’arco proprio come nel primo quarto, con due “bombe” a bersaglio una in fila all’altra. Cantù, da tre, non sbaglia più: a segno anche Pecchia, dall’angolo. 60 a 53 al 26’. In attacco l’Acqua S.Bernardo aumenta a dismisura l’intensità, diventando più aggressiva minuto dopo minuto. Brescia, invece, pare in difficoltà, già a quota 5 falli con quasi 4’ ancora da giocare. In due diverse occasioni, Cantù è vicina a chiudere il terzo periodo con un vantaggio di dodici lunghezze: Collins prima e Simioni poi sfiorano la tripla della doppia cifra ma il canestro, ad entrambi, non regala la gioia del massimo vantaggio. In chiusura è Koenig, proprio come sul finire del primo quarto, ad accorciare di nuovo le distanze. 64 a 57 al 30’.

Avvio un po’ difficile per la formazione di coach Pancotto che, dopo 2’ abbondanti di quarto quarto, non riesce a trovare la via del canestro, subendo il 4 a 0 iniziale della Leonessa. A sbloccare i canturini, però, è un determinato Rodriguez, artefice di un paio di canestri davvero importanti. A essere decisive sono anche le giocate di Hayes e, soprattutto, di Wilson, prezioso in difesa e a rimbalzo. Quattro minuti e mezzo al termine della gara: Cantù avanti ancora di nove (74-65). Un minuto dopo è ancora Wilson a timbrare il canestro, con l’ennesima “bomba” del match che regala ai brianzoli il momentaneo +10. Nel finale è ancora una volta Rodriguez a strappare gli applausi scroscianti del “PalaDesio”, autore di una bella giocata da tre punti (canestro più libero aggiuntivo a bersaglio) che consente alla S.Bernardo di mantenere la doppia cifra di vantaggio. È Rodriguez-show: il funambolo italiano di origini dominicane manda a bersaglio un’altra tripla, mandando in anticipo di qualche secondo i titoli di coda. Finisce 84 a 72. Cantù in finale.

Acqua S.Bernardo Cantù - Germani Basket Brescia 84-72
(25-20, 18-20; 21-17, 20-15)

Cantù: Young 6, Collins 6, Procida 2, Clark, La Torre, Hayes 16, Wilson 15, Burnell 6, Baparapè n.e., Simioni 2, Rodriguez 17, Pecchia 14. All. Pancotto

Brescia: Zerini 4, Cain 14, Naoni, Laquintana 5, Lansdowne 10, Koenig 11, Avare, Guariglia, Italiano, Horton 10, Moss 11, Sacchetti 7. All. Esposito

Ufficio Stampa Pallacanestro Cantù
Foto pagina Facebook Pallacanestro Cantù

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: