Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Una OraSì Ravenna in crescita vince l'amichevole contro la Pompea Mantova

Buoni segnali per l’OraSì Ravenna dal test amichevole al PalaCosta contro Mantova, terminato 81-73 davanti a quasi 400 spettatori. Una partita vinta con l’aggressività in difesa e la pulizia al tiro, soprattutto nei primi 13 minuti, in cui la squadra di Cancellieri costruisce il vantaggio che conserverà fino alla fine. L’OraSì parte con Potts, Thomas, Chiumenti, Marino, Sergio (Jurkatamm indisponibile), Mantova risponde con Poggi, Raspino, Visconti, Clarke, Lawson (Ghersetti ai box). Ravenna aggressiva dal primo possesso e a metà primo quarto è avanti 14-2 con un 3/3 dall’arco. Tutta la squadra gira al meglio e sull’asse Potts-Thomas costruisce l’allungo che chiude il parziale sul 23-12.

La difesa morde, l’attacco punge, la palla gira e l’OraSì tiene bene il campo, con discreta energia. Nel secondo quarto l’OraSì parte senza americani, continua a macinare un bel gioco e a difendere duro, ritrova Seck nelle rotazioni ma perde Chiumenti dopo tre minuti per un guaio alla caviglia. Charles rientra e sale in cattedra, Ravenna tocca il +22 (42-20) prima che Mantova rosicchi qualcosa. Si va all’intervallo sul 47-33. Nel terzo quarto l’OraSì controlla e allunga, poi gli ospiti ricuciono e l’ultima sirena dice 68-54. L’ultimo periodo conferma l’equilibrio, Mantova si avvicina fino al -8 (79-71) ma l’OraSì si impone 81-73 tra gli applausi, convinti, del folto pubblico ravennate.

Il commento di Coach Cancellieri a fine partita: “Oggi sono stati fatti dei passi avanti, vedere un giocatore che rinuncia ad un tiro per passare la palla ad un compagno non può che farmi piacere. C’è ancora da lavorare per trovare più solidità in difesa, ma oggi siamo stati più attenti a contenere il ritorno dei nostri avversari. Abbiamo aumentato il minutaggio dei singoli ma per crescere la nostra squadra deve distribuire il talento tra tutti quelli che scendono in campo”.

OraSì Ravenna: Farina ne, Potts 18, Thomas 26, Chiumenti 2, Marino 6, Zanetti 6, Treier 12, Venuto 3, Seck 3, Sergio 5, Bravi ne, Locci ne. All. Cancellieri

Pompea Mantova: Sarto, Poggi 2, Raspino 5, Visconti 15, Ferrara 3, Vigori 4, Ghersetti ne, Maspero 5, Clarke 14, Lawson 25. All. Finelli

Arbitri: Tallon, Tirozzi, Foschini.
Parziali: 23-12, 24-21, 21-21, 13-19
Ravenna: tiri da due 12/30, da tre 13/25, rimbalzi 31.
Mantova: tiri da due 19/38, da tre 8/27, rimbalzi 38.

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: