Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Torneo Il Mare nel Canestro: l'Aurora Jesi supera nettamente il Campetto Ancona e va in finale

Dura solo un quarto e poi si scioglie la Luciana Mosconi Ancona, sconfitta nella semifinale del torneo “Il Mare nel Canestro” di Senigallia da una buona Aurora Jesi. A fare la differenza è stato un secondo quarto censurabile dei dorici capaci di subire ben 34 punti e andati al riposo sotto di 22 lunghezze dopo la parità del 10′. Nella ripresa il fardello si è fatto sentire sulle spalle degli anconetani che hanno retto il confronto senza però mai riuscire a impensierire i leoncelli apparsi sempre in controllo con le mani sul match.

Parte molto bene la Luciana Mosconi che dopo 5′ è avanti 17-7 con Quaglia, Timperi e Centanni particolarmente ispirati. Nella seconda metà della prima frazione Jesi reagisce trascinata da Lovisotto. Sorpasso arancioblu all’ 8′ (19-20) e prima sirena che arriva con le due squadre in perfetta parità a quota 23 dopo i primi punti della serata di Nick Rinaldi.

Nel secondo quarto la Luciana Mosconi va in apnea. Parziale di 11-0 dopo neanche 2′ e time out obbligato di coach Regini (23-34). Giampieri inizia lo show da tre punti con tiri aperti anche fin troppo facili concessi dalla difesa dorica. Altro time out di Regini sul 28-41 dopo l’ennesima tripla dell’ex Senigallia. Ma le sospensioni e le urla del tecnico bianconeroverde servono a poco. Jesi scappa piazzando un altro strappo che dal 33-40 porta tutti sul 33-53. L’intervallo arriva come quasi un sospiro di sollievo per Ancona sotto 35-57.

Nella ripresa si attende la reazione degli uomini in bianco, ma Jesi continua la mattanza toccando il massimo vantaggio (+29, 44-73) prima del 51-75 della 3a sirena con la situazione che rimane sostanzialmente la stessa del quarto precedente. Regini chiede il massimo anche con un punteggio ormai compromesso. Centanni febbricitante segue l’ultimo quarto dalla panchina e si gioca con Demarchi playmaker e Ferri da numero 2. Un 9-0 di parziale a inizio di 4°periodo porta Ancona sul -15 (60-75). C’è il tecnico all’ex Casagrande che si aggancia con Ferri e volano parole poco amichevoli (poi tutto chiarito nel finale). Ancona rosicchia fino al -14 (65-79) ma due contropiedi dell’Aurora finalizzati da Perderzini e Magrini chiudono ogni discorso. Prima della fine c’è il tecnico a Rinaldi per proteste e tutti a casa sul 68-87 per Jesi che vola meritatamente in finale.

La Luciana Mosconi tornerà in campo nella finalina del torneo senigalliese alle ore 17.30 di domenica 22 settembre contro il P.S.Elpidio che ha perso di un punto la prima semifinale del PalaPanzini contro la Goldengas Senigallia. Per la squadra di Paolo Regini sarà l’ultima partita del precampionato e soprattutto una partita dove è attesa la reazione dopo una grigia prestazione come quella offerta contro Jesi.

Luciana Mosconi Ancona - Aurora Jesi 68-87 (23-23, 35-57, 51-75)

Luciana Mosconi An: Demarchi 1, Centanni 11, Ferri 11, Bolognini, Quaglia 14, Redolf, Monina 2, Timperi 6, Baldoni 8, RInaldi 15. All. Regini

Aurora Jesi: Giacchè, Giampieri 20, Magrini 8, Bottioni 4, Lovisotto 20, Yusupha, Babacar 2, Micevic n.e., Casagrande 9, Pederzini 17. All. Valli

Arbitri: Bartolini e Scaramellini

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: