Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

L'Unibasket Lanciano chiude il mercato con il botto. Ufficiale il ritorno di Matteo Mordini

Si chiude con un vero e proprio colpo il mercato in entrata del Lanciano: Matteo Mordini torna in Frentani a dopo la breve parentesi di Teramo!

Nato a Latina il 2 febbraio del 2000, 185 cm per 80 kg, il play/guardia Mordini comincia a muovere i primi passi nel mondo della palla a spicchi con il settore giovanile dell’SMG Latina per poi passare all’Eurobasket Roma (Under 13 ed Under 14). Nel 2014/2015 compie la sua prima esperienza lontano da casa con la Virtus Siena (Under 15 ed Under 17), sempre in terra toscana veste anche la maglia della SBA Arezzo nel 2015/2016 (Under 16, Under 18 e C Silver). L’anno successivo si trasferisce in Veneto dove milita nell’under 18 dell’Oxigen Bassano (arrivando fino alle finali nazionali di Udine) e in prima squadra bassanese (C Gold).

Nella stagione 2017/2018 Mordini passa al Pescara Basket facendo registrare ottime cifre nel campionato di C Silver (14.0 punti di media a partita). Contemporaneamente disputa anche il campionato under 18 Eccellenza e fa registrare qualche presenza con l’Amatori Pescara in Serie B. L’anno scorso ha vestito la canotta dell’Unibasket Lanciano (C Gold) dove ha aumentato ulteriormente le sue doti realizzative (14.5 punti a partita).

Queste le parole di Mordini da neo rossonero:

“Sono molto contento di essere ritornato a Lanciano, il campionato inizia fra meno di una settimana, e da parte mia dovrò lavorare il doppio dei miei compagni per recuperare queste settimane di assenza. Non vedo l’ora di iniziare questa seconda stagione con l'Unibasket e migliorare ciò che abbiamo fatto lo scorso anno, mi fa piacere ritrovare tutti i miei compagni e di questo ne sono felicissimo, qui c'è un bel clima e tanta voglia di vincere"

Queste invece le considerazioni del coach Corà:

"Reputo il ritorno di Matteo come quello del figliol prodigo: dopo il grande campionato dello scorso anno ha avuto diverse offerte da club di categoria superiore e da giocatore ambizioso quale è ha accettato una di queste proposte Per noi rappresenta un importantissimo ritorno con la speranza che possa ripetersi e trovare quella continuità giusta per lui e per la squadra. Nonostante la giovane età si è affermato come uno dei talenti più importanti della categoria. Completiamo così il nosto roster che è molto competitivo ed interscambiabile in tutti i ruoli. Le premesse sono molto buone ma come sempre sarà il campo a dire chi siamo e dove arriveremo."

Bentornato Matteo!

Simone Cortese - Ufficio Stampa Unibasket Lanciano

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: