Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Una Dinamo Sassari convincente espugna nettamente il campo della Pallacanestro Varese

Roster al completo per coach Pozzecco che sceglie per lo stesso quintetto iniziale della due giorni di Supercoppa. Tambone e Dyshawn Pierre guidano i rispettivi attacchi in avvio di match, Evans dopo 4’ scrive il 5-9. Varese si tiene sempre a contatto e ribatte ad ogni tentativo di fuga biancoblu, mette la testa avanti con le triple di Tambone e Natali, Bilan per il nuovo vantaggio, Pozzecco ruota i suoi, abbassa il quintetto e si affida al duo Spissu-Jerrells, Dinamo poco concreta nel finale di quarto, Peak ne approfitta, Mclean pareggia i conti e chiude al 10’ sul 15-15.

Antisportivo di Tambone su Pierre, è proprio l’ala canadese a costruire il mini parziale, Gentile in contropiede costringe Caja al timeout, 17-23. Vene si alza da 3, il Banco prende il comando e mette il piede sull’acceleratore, parziale di 16-5 in 5’ nel secondo quarto (22-31). Attacco e difesa funzionano, Mayo a cronometro fermo rosicchia punti, Miro Bilan si riscopre assistman, Gentile ringrazia (4/4 dal campo), Evans firma il 24-38, prima spallata al match, la panchina di Varese prova a correre ai ripari, Spissu con il buzzer beater manda tutti negli spogliatoi sul 24-40.

Bilan e Evans danno fluidità all’attacco sin dai primi minuti del secondo tempo, si accendono i padroni di casa con canestri importanti ma Vitali è cinico dai 6.75, il Banco vola leggero sulle ali dell’entusiasmo, il tabellone dice +22 (31-53 al 25’). Varese deve reagire e lo fa riportandosi a -16 e impensierendo Pozzecco, 41-57 dopo 30’.

Il 15º punto di Pierre apre l’ultimo quarto del match, Curtis Jerrells riporta i giganti a +20, è una bella Dinamo che diverte e si diverte, fa girar palla per trovare il tiro migliore, sopra di 27 non si accontenta (43-70), i padroni di casa rendono meno pesante il passivo, spazio per Bucarelli, Devecchi e Magro, i ragazzi di coach Pozzecco sigillano il risultato e conquistano i primi due punti della stagione, sul parquet di Masnago finisce 74 a 52.

Pallacanestro Varese - Dinamo Sassari 52-74

Varese: Peak 8, Tepic, De Vita ne, Jakovics, Natali 3, Vene 10, Simmons 4, Seck ne, Mayo 9, Tambone 8, Gandini, Ferrero 10. All. Caja

Sassari: Spissu 6, Mclean 4, Bilan 8, Bucarelli, Devecchi, Evans 10, Magro, Pierre 18, Gentile 11, Vitali 11, Jerrells 6. All. Pozzecco

Parziali: 15-15, 9-25, 17-17, 11-17.



Ufficio Stampa Dinamo Banco di Sardegna

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: