Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Il Pisaurum Pesaro prima soffre ma poi regola in maniera convincente la Robur Osimo

Alla palestra di viale Londra, in Baia Flaminia, è andata in scena la prima giornata del campionato di Serie C Gold. Il Pisaurum 2000 Basket Club ha osiptato la Robur Osimo. Dopo un avvio di partita dove Osimo ha messo in seria difficoltà il Pisaurum, i ragazzi di coach Surico trascinati da Iannelli e i fratelli Giunta hanno ribaltato la partita nel terzo quarto (25-8 di parziale). Osimo non è stata più in grado di reagire e così la EdinolCasa Pisaurum Pesaro porta a casa la prima vittoria stagionale con 16 punti di scarto.

Partenza fulminea della Robur Osimo che mette a segno subito un parziale di 0-7 grazie alle triple di Cardellini, David e la realizzazione di Luini. Il Pisaurum si sblocca dopo tre minuti grazie alla tripla in transizione di Alessandro Chessa, ben trovato da Simone Giunta. I padroni di casa stringono le maglie in difesa e obbligano Osimo a prendersi tiri forzati o a filo della sirena dei 24 secondi; mentre l'attacco veloce e fluido porta prima al canestro di Federico Giunta seguito da quello di Cercolani. Negli ultimi minuti del primo quarto molto meglio le difese degli attacchi, tant'è che si gioca su basso punteggio. Le due triple in fila di Bugionovo portano Osimo avanti di 8 lunghezze, con il Pisaurum che continua a faticare in attacco. Dopo i canestri di Sinatra e il 2/3 ai liberi di Bugionovo, si chiudono i primi 10 minuti sul punteggio di 12-18 in favore di Osimo.

Dopo l'iniziale canestro di Sinatra, Osimo risponde fortissimo con 5 punti in fila di Giachi e una ottima difesa che obbliga coach Surico a fermare la partita (14-23). Bugionovo continua a martellare da dietro la linea dei 6,75 e Pierucci segna e porta a casa fallo e libero supplementare che permette ad Osimo di scappare sopra di 13 punti. Il Pisaurum reagisce di squadra e con i liberi di Iannelli prima e quelli di Cercolani poi, si riporta sotto di soli 8 punti (21-29). Pesaro difende bene, con coach Surico che ha torvato il quintetto ideale per questo momento della partita dopo la girandola di cambi; il problema l'altra metà campo dov'è in difficoltà contro la difesa fisica della Robur. Vichi manda a bersaglio due liberi e si iscrive a referto, poi Sinatra porta Pesaro a meno di due possessi di distanza quando manca un minuto e mezzo alla sirena. Rottura prolugata nell'attacco osimano, mentre i bianco-arancio trovano il fondo della retina con Cercolani e Federico Giunta. I primi venti minuti si chiudono con il punteggio di 29-29.

Iannelli parte fortissimo nel terzo quarto segnando sei punti e trascinando tutto il Pisaurum che, con i canestri di Vichi e i 5 punti di Sinatra, vola sul +10. Iannelli continua a martellare, mentre Osimo fatica in attacco dove non trova soluzioni facili e perde palloni pesanti. I ragazzi del Pisaurum sono più reattivi sulle palle vaganti e, con la grinta, domina sotto le plance; ciò permette extra possessi per mantenere Osimo a tre posessi di distanza. La partita si fa molto più fisica rispetto al primo tempo, gli animi si scaldano e Madaloni (Osimo) si vede fischiare un fallo tecnico. I fratelli Giunta aumentano ancor più il divario tra le due squadre che, a due minuti al termine del quarto, inizia a farsi pesante: +17 Pesaro. Osimo è completamente in balia del Pisaurum e continua a forzare in attacco senza trovare canestri. Il terzo quarto termina 54-37.

Federico Giunta domina vicino al ferro e arriva a quota 15 punti, mentre Osimo rimane a secco per i primi 2 minuti e mezzo del quarto. Gli ospiti perdono per falli David che commette antisportivo ai danni di Iannelli che segna 1 dei due liberi a disposizione e poi Simone Giunta segna la tripla del 60-37. Sinatra segna da tre punti a fil di sirena dei 24 secondi a cui seguono i canestri di Luini e Cardellini per gli ospiti. Bugionovo torna a segnare dalla lunga distanza, ma Federico Giunta non ha intenzione di smettetere per il Pisaurum e continua a migliorare il suo tabellino. Negli ulitmi minuti i due allenatori si affidano alle loro panchine e il Pisaurum, sicuro del vantaggio, rallenta in attacco e abbassa la pressione difensiva; ciò permette a Osimo di alleviare un passivo comunque pesante. L'incontro si chiude 71-55, con il Pisaurum che centra subito la prima vittoria stagionale.

PESARO: G. Campanelli 0; Pierucci 0; Cercolani 8; I. Campanelli N.E.; S. Giunta 15; F. Giunta 17; Vichi 4; Iannelli 12; Sinatra 12; Gattoni 0; Chessa 3.

OSIMO: Loretani 0; Carbonetti N.E.; Breccia 3; Cardellini 7; Bugionovo 18; Giachi 10; David 3; Luini 4; Maddaloni 5; Giacchè 0; Pierucci 5.

Fonte: sito internet ufficiale Pisaurum Pesaro

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: