Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Il Cab Stamura Ancona U18 pronto all'esordio. Si parte con la sfida contro la Virtus Bologna

Battesimo di fuoco per il CAB Stamura Under 18 Eccellenza con i ragazzi di coach Bigi che debutteranno lunedì 30 settembre (palla a due ore 19.00) al Palarossini contro la Virtus Bologna. I stamurini sono inseriti in uno dei 5 Gironi (il C) che ripartiscono le 71 squadre partecipanti al lungo cammino che porterà all’assegnazione dello scudetto di categoria nell’ultima edizione vinto dai romani dell’HSC. La formula definitiva del campionato con il numero delle Società ammesse alla seconda fase e alla Finale Nazionale sarà comunicato dalla Federazione entro il 20 novembre, nel frattempo si parte.
Esordio difficile per i biancoverdi che si trovano davanti una squadra attrezzata come quella bolognese, tasso di difficoltà ingigantito dalle numerose assenze che hanno falcidiato il roster stamurino lungo l’intero periodo di preparazione. Coach Bigi ha infatti dovuto fare i conti con una infermeria che ha avuto un continuo afflusso.

Il tecnico perugino spera di recuperare il numero maggiore di effettivi per poter ostacolare una delle formazioni candidate al ruolo di protagonista del girone. Alla fine dovrebbero marcare visita solo Davide Petrilli ed Edoardo Anibaldi, alle prese con dei problemi fisici più seri rispetto a quelli dei compagni che hanno fortunatamente recuperato in fretta. Tra i dorici c’è ovvia curiosità per la coppia di “nuovi acquisti” arrivati in estate. Debutteranno infatti con la maglia biancoverde Ascanio Caggiano e Simone Tarozzi, entrambi arrivati dalla Scandone Avellino con il primo (classe 2002 nativo di Rionero in Volture) che ha giocato contro la Virtus Bologna nella prima edizione della Next Gen Cup, il campionato U18 riservato alle Società di Serie A. Tarozzi è un classe 2003 che ha giocato l’ultima stagione in irpinia arrivato la scorsa estate dalla natia Sabaudia.

La Virtus Bologna è allenata da Luca Ansaloni, dallo scorso mese di aprile nuovo Responsabile Tecnico del settore giovanile delle V Nere e tornato in Virtus dopo averci giocato sia all’epoca delle giovanili (vinto lo scudetto cadetti ’84 e juniores ’86) che in prima squadra (3 campionati). Dal 2013 al 2015 ha ricoperto il ruolo di vice allenatore under 14, 15 e 17 e ora è al vertici di uno dei movimenti giovanili più importanti d’Italia. In campo la squadra bolognese ha alcune individualità di grande interesse nazionale. Su tutti il lungo Matteo Barbieri, classe 2003 di 208 cm, che il sito specializzato “Italhoop” mette al nr.4 nel ranking dei migliori prospetti della sua annata ed è reduce dall’esperienza in Azzurro all’Europeo Under 16. Con lui da tenere particolarmente sotto controllo i 2002 Arcangelo Guastalamacchia, ala centro che supera i 200cm di altezza, e l’esterno Daniele Solaroli, entrambi nell’elite della loro annata.

Nel roster bianconero anche il play 2001 Lorenzo Deri, nazionale U18 che si divide con la prima squadra della Segafredo (compagno di un tale Alessandro Pajola). La Virtus Bologna in preparazione al campionato ha partecipato nelle scorse settimane al torneo Breveglieri. Semifinale contro Vis Ferrara (altra componente del Girone C e avversario del CAB Stamura nella 2a giornata) che ha vinto 69-60 allungando nel secondo tempo. Nella finale per il 3°posto i bianconeri di Ansaloni hanno vinto 73-71 contro la Pall.Reggiana (sconfitta largamente in semifinale da Treviso). Per capitan Bolognini e compagni un duro ma altrettanto affascinante sfida da giocare e da provare a vincere fino in fondo. 

Fonte: ufficio stampa Cab Stamura Ancona

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: