Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Altro giro, altro derby. Il Perugia Basket cerca il riscatto sul campo della Lucky Wind Foligno

Un altro derby regionale. Dopo il match casalingo contro Assisi, domani sera (ore 21) Marsili e compagni sfidano Foligno in trasferta. Una partita delicata dalla quale Perugia vuole trarre nuove indicazioni positive dopo quanto fatto all’esordio in campionato in cui, a dispetto della sconfitta, si sono comunque poste le basi per affrontare la stagione con la necessaria fiducia. Alla vigilia del match, coach Luca Monacelli fa le carte ad una sfida stimolante e sentita, anticipata eccezionalmente a venerdì visto che nel weekend ci sarà la Quintana:

“Affrontiamo un avversario esperto e che punta ai playoff. Ci aspettiamo un ambiente caldo ed il pienone. A Foligno è un derby molto sentito. Per noi sarà un test molto importante e difficile al cospetto di una squadra che si è rinforzata dato il ritorno di Karpuk e l’arrivo del lituano Raupys che ha già dimostrato in passato di essere un realizzatore vero”. Lo ha fatto anche contro Falconara nel primo turno di C Gold, quando i suoi 27 punti sono stati una delle chiavi per vincere. I 19 punti a testa di Gomez e Hanelli non sono stati invece sufficienti a Perugia per aprire la stagione con un successo. Il passato è passato perché il Grifo si appresta ormai a vivere un’altra gara utile per migliorare ulteriormente.

“Cercheremo di far funzionare le nostre armi - spiega Monacelli -. Proveremo a mettere dei sassolini nei loro meccanismi. Molti dei nostri ragazzi devono ancora conoscere il livello del campionato. Paghiamo dazio all’inesperienza. Inoltre, dobbiamo recuperare diversi giocatori importanti, fondamentali. Cercheremo di fare un altro passettino in avanti a prescindere dal risultato”. 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: