Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Bakery Piacenza si prepara alla trasferta di Senigallia. La carica di Enzo Cena

Mancano solo due giorni alla prima trasferta dei biancorossi, in programma per domenica 6 ottobre alle ore 18.00 contro Senigallia. Dopo l'entusiasmante vittoria contro i rivali di Cento, la Bakery Piacenza è pronta ad affrontare i prossimi avversari nel miglior dei modi, con entusiasmo sulle spalle e consapevoli del proprio valore. Abbiamo parlato con Enzo Cena, autore di 11 punti contro Cento nonché uno dei migliori in campo nel match della scorsa domenica.

"La partita contro Cento è stata una bellissima vittoria, ma ugualmente dobbiamo rimanere con i piedi per terra e lavorare perché è stata solo la prima giornata. Mancano altre 29 partite in cui cercheremo di dare il massimo".

Analizzando gli avversari, che partita ti aspetti e quali sono i vostri punti di forza?
Con Senigallia ci aspettiamo una partita molto fisica: loro in casa aumenteranno l'aggressività, perciò noi dovremo giocare a ritmi altissimi, cercando di imporre la nostra pallacanestro. Il nostro punto di forza sarà la costante aggressività difensiva e il ritmo in attacco. Se avremo queste due cose, saranno sempre la nostra forza contro tutti".

Prima delle partite, hai qualche gesto scaramantico/portafortuna?

"Credo che questa sia una domanda a cui non possa rispondere. Sono talmente tanti i miei rituali scaramantici che bisognerebbe fare una lista e non ci basterebbe un giorno".

Senigallia ha perso il primo match contro Rimini per 74-79. I marchigiani sono stati avanti per i primi tre quarti, venendo poi superati nell'ultimo. Uomini di spicco dal punto di vista realizzativo sono stati Caroli (14) e Cicconi (13). La squadra allenata da Foglietti propone un mix di esperienza e gioventù. I tre super veterani Pierantoni, Gurini e Paparella fanno letteralmente da chioccia per un roster che vede ben 4 under. Dai 21 anni di Moretti, ai 16 di Terenzi, passando per Valentini (1999) e Maiolatesi (2001). Insieme a loro tanti giocatori nel pieno del loro sviluppo come Giacomini, Cicconi, Caroli e Pozzetti. Una squadra che sa il fatto suo e che in casa offre il meglio del proprio potenziale.

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: