Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Sutor Montegranaro, Paolo Berdini e Francesco Villa in coro ''Grazie ai nostri tifosi, ci sono stati sempre vicino''

Al termine della gara che ha visto la Sutor Montegranaro conquistare i primi due punti stagionali contro Faenza, in sala stampa sono intervenuti il d.s. Paolo Berdini e Francesco Villa.

“Era difficile immaginare un esordio migliore – spiega il direttore gialloblù – ringrazio tutto il pubblico di casa compreso quello di Faenza che è stato correttissimo. Per quanto riguarda la partita è stata veramente una sfida tosta perché affrontavamo un avversario molto forte ma abbiamo dimostrato che in casa è dura per tutti. I ragazzi in campo ci tenevamo molto e tutti stanno migliorando giorno dopo giorno perché non ci scordiamo che questa è una nuova e ci vorrà ancora un po’ di pazienza affinché tutti meccanismi siano amalgamati per il meglio.”

“Credo che oggi abbiamo dimostrato a tutti, qualora ce ne fosse bisogno, che tutta la stagione lotteremo su ogni pallone – dichiara Villa – siamo stati bravi a tenere botta nei momenti di difficoltà, soprattutto nell’extra time, quindi credo che la vittoria sia il premio che ci meritiamo per il lavoro fatto fino ad ora. Per un ragazzo come me è stata un’emozione unica giocare davanti a tanti tifosi che non ci hanno mai fatto mancare il loro sostegno. Ci tengo a ringraziarli perché nei momenti più duri della partita non ci hanno mai fatto mancare il loro calore e spero che questa vittoria sia una bella soddisfazione per loro come lo è per noi”.

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: