Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Il Perugia Basket cerca il riscatto sul campo del Latina Basket

Dopo il ko casalingo maturato la scorsa settimana contro Trapani, i nostri ragazzi della Under 18 sono impegnati in serata (ore 20 e 30) a Latina. Una partita dura e che va affrontata con determinazione e concentrazione, come richiede il campionato nazionale di questa stagione riservato a 70 società che si annuncia estremamente impegnativo e stimolante, utile, utilissimo per i nostri grifoni. Il Grifo è stato inserito nel girone laziale con Latina Basket, Pistoia Basket 2000, San Paolo Ostiense Roma, HSC Roma, Stella Azzurra Roma, Ponte Vecchio Basket, Pallacanestro Trapani, Virtus Valmontone, UISP XVIII Roma, Progetto Roma Basket, Pallacanestro Don Bosco Livorno, New Basket Time Latina e Scuola Basket Roma.

La squadra di coach Vispa è così attesa ad un nuovo significativo esame dopo quanto successo nella gara inaugurale del torneo: quella disputata la scorsa settimana. Una partita che ha visto Minieri (miglior marcatore dei biancorossi) e compagni cadere al Pala Foccià contro la C.S. Pall. Trapani al termine di una gara intensa e dai ritmi elevati. Partono forte gli ospiti trascinati da Tartamella, ma i grifoni rispondono presente con le incursioni di Minieri. L’ingresso in campo di Gatto per i padroni di casa dà il giusto assetto. Si gioca su ritmi alti che generano, come effetto collaterale, molte palle perse. I tanti errori in fase difensiva dei ragazzi del duo Vispa-Monacelli permettono agli ospiti di allungare e di andare all’intervallo lungo con 8 lunghezze di vantaggio (27-35).

Al rientro in campo la musica non cambia. Trascinati da Pianegonda, Dosen e Tartamella i trapanesi di coach Canella continuano a martellare facendo valere una maggiore fisicità e lucidità in fase realizzativa. Per i perugini è un mai domo capitan Spagnolli, nelle insolite vesti di centro, a cercare di tenere dritto il timone, coadiuvato da un Palazzoni presente e attento sotto le plance. Tentativo vano. Il match finisce 61-81 per gli ospiti che portano a casa meritatamente la posta in palio. Per i perugini c’è tanto da lavorare soprattutto in allenamento per evitare, nelle prossime uscite, il calo di tensione e l’atteggiamento visto in alcuni momenti del match. Quale occasione migliore di quella di stasera per provare a riscattarsi?

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: