Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

EuroCup: l'Aquila Basket Trento passa sul campo del Buducnost Podgorica

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/09-10-2019/eurocup-aquila-basket-trento-passa-campo-buducnost-podgorica-600.jpg

Social

La Dolomiti Energia Trentino sbanca il campo del Buducnost VOLI Podgorica e ottiene i primi due punti della sua campagna europea 2019-20: il successo 68-77 nel Round 2 di 7DAYS EuroCup arriva dopo 40’ di equilibrio e intensità, con alti e bassi da una parte e dall’altra. I bianconeri giocano un eccellente primo tempo trascinati dai canestri di James Blackmon, resistono alla controffensiva montenegrina con i muscoli di Alessandro Gentile e Justin Knox, e chiudono i conti con un grande ultimo quarto su entrambi i lati del campo in cui spiccano le giocate decisive di George King e Rashard Kelly.

Le due ali statunitensi chiudono con 15 punti a testa: 5-6 dall’arco per George, autore della tripla del +4 che ha indirizzato il match verso Trento nel finale punto a punti; nove rimbalzi e quattro recuperi nel sontuoso tabellino di Rashard, che ha mandato i titoli di coda con un recupero e schiacciata in contropiede. 17 per JB (13 nel solo primo quarto), 11 anche per un solidissimo Knox.

La cronaca

Il primo canestro dal campo della partita lo firma l’ex di serata Aaron Craft, e la difesa di Trento tiene per oltre 2’ di partita a secco i padroni di casa. Cinque punti consecutivi di Blackmon mettono tutto in parità, poi una gran tripla di King, una schiacciata di Knox e un altro centro dal perimetro di JB costringono coach Subotic al primo timeout della partita (8-16). La guardia dell’Indiana chiude a quota 13 un fantastico primo quarto che va in archivio sul 18-23 dopo un paio di scorribande di Bamforth e Cobbs.

Gli assist di Ale Gentile mostrano la via all’attacco di Trento in apertura di secondo quarto: la Dolomiti Energia diverte e trova tanti diversi protagonisti offensivi, così anche dopo un paio di passaggi a vuoto in difesa torna ad allungare nel punteggio sfruttando i centri di Gentile, Kelly e King (altra tripla). All’intervallo lungo si va con i bianconeri in vantaggio 34-43.

Un paio di recuperi prodigiosi di Kelly danno il la al secondo tempo: la Dolomiti Energia si affida ai muscoli di Knox e Gentile, ma il Buducnost sale di colpi in attacco e con le fiammate di Bamforth e Nikolic si rimettere in partita, anche perché i bianconeri faticano a trovare ritmo e canestri in fase offensiva. Il crescendo montenegrino si concretizza nel 59-56 con cui si entra negli ultimi 10’ di partita.

La carica anche nel quarto periodo la suona Rashard Kelly con due canestri rapidi e un fallo in attacco subito: a quel punto mentre Blackmon, King e Mezzanotte puniscono la difesa dei padroni di casa sono l’energia e l’intensità espresse nella propria metà campo che lanciano il nuovo break in favore degli ospiti. Il Buducnost torna a meno 1, ma una tripla di King a 44” dalla fine e il recupero con schiacciata di Kelly fanno calare il sipario alla Moraca di Podgorica. Il Round 2 è della Dolomiti Energia Trentino.

Fonte: ufficio stampa Aquila Basket Trento

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: