Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Il Basket Fanum parte con il piede giusto ed espugna il campo dei Bad Boys Fabriano

Ottimo esordio del Fanum in casa del Bad Boys Fabriano nella prima partita del campionato di Serie D, girone A. Bella prestazione dei ragazzi del nuovo coach Alessandro Rinolfi contro la giovanissima compagine Fabrianense composta quasi interamente da interessantissimi Under 18. Scesi in campo con determinazione e giusta intensità i fanesi si portano subito in avanti di 11 punti nel primo quarto per poi difendere negli altri tre il vantaggio conseguito, nonostante si sia passati nell’arco della partita, da un divario di +13 ad un esiguo +3.

Su tutti capitan Michele Tonelli top scoorer dell’incontro con 24 pt., seguito da un sempre positivo e continuo Federico Bargnesi con 19 pt. ed Andrea Ridolfi 14 pt. Da segnalare anche le ottime prove dei giovani Riccardo Maltempi 12 pt. e Michele Molo 9 pt. Ed ora avanti con la prossima partita che si terrà al Palas Allende sabato 19 ottobre alle ore 19.30? contro la neo promossa Sant’Arcangelo.

Bad Boys Fabriano - Basket Fanum 74-84

Fabriano: Signoriello ne, Cola 7, Francavilla 17, Tozzi 2, Barocci 8, Fanesi, Moscatelli 18, Conti 14, Cicconcelli 4, D'Annibale 2, Pellacchia 2. All. Bruno

Fano: Ricci, Antognoni, Maltempi 12, Ridolfi 14, Fronzoni 1, Tonelli 24, Bargnesi 19, Staurenghi, Bernardini 2, Molo 9, Consani 3. All. Rinolfi

Parziali: 14-25, 17-15, 20-19, 23-25.
Progressivi: 14-25, 31-40, 51-59, 74-84.
Usciti per 5 falli: Cola (Fabriano)

Arbitri: Todini e Corradini

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: