Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Il Campetto Ancona si sveglia sul -24 e sfiora la grande rimonta a Rimini

Venticinque minuti in apnea, passati quasi in balia della Rinascita Basket Rimini, e poi una rimonta nata da una Luciana Mosconi Ancona che si è messa finalmente a difendere e ha sprigionato un quarto e mezzo di un buon basket, intenso e di squadra. Qualità che però non sono bastate ai dorici per espugnare il PalaFlaminio di che stava già pensando al derby di mercoledì a Cesena e si è invece ritrovato impaurito dal forte rientro dei dorici. Dal 59-35 a -4’20” dalla terza sirena i bianconeroverdi hanno iniziato a crederci piano piano quando hanno visto le difficoltà che la loro difesa stava provocando ai padroni di casa e un attacco in grado di offendere con maggiore efficacia.

Un parziale di 15-5 per Ferri e soci nella seconda parte del terzo quarto dice 64-50 per Rimini che a inizio di ultima frazione si mette davvero paura. Triple di Centanni e Rinaldi, penetrazione di un ottimo Demarchi e appoggio da sotto di Quaglia. Rimini respira con Tommaso Rinaldi e dopo 3’di ultimo quarto Ancona è a -6 (60-66). Coach Bernardi avverte il serio pericolo e rischia Rivali, uscito dalla mischia a inizio del secondo tempo per un problema alla caviglia. Il motorino riminese e Rinaldi danno respiro a Rimini che torna in doppia cifra di vantaggio (70-60). Ma la Luciana Mosconi è in palla e piazza un nuovo break che l’avvicina ancor di più. Nick Rinaldi e le triple di Demarchi e Centanni portano gli ospiti a -2 (70-68). Rimini spreca ancora e gli anconetani avrebbero addirittura la palla del pareggio ma Ferri in attacco commette sfondamento.

Rimini dalla lunetta fa 2/2 e Ancona risponde subito con Quaglia. Ancora -2 e di minuti alla fine ne mancano solo 2 quando la Luciana Mosconi ha una nuova occasione per impattare dopo l’errore da sotto di Francesco Bedetti ma l’attacco va nuovamente in confusione perdendo lucidità con la nuova palla persa. Niccolò Rinaldi manda in lunetta il fratello Tommaso per il 2/2 e il 74-70. Alla Luciana Mosconi mancano ora le energie dopo la corsa al recupero. Due errori nel tiro pesante è una palla persa per 24” degli ospiti riaccendono il PalaFlaminio che inizia a pensare di averla scampata. La penetrazione vincente di Rivali a 48” dalla fine spegne le speranze anconetane. Ferri stremato perde palla e basta un solo libero di Rivali per accende la festa riminese alla sirena finale (77-70).

La partita prima della fiammata dei dorici nel finale è da dimenticare per una Luciana Mosconi che è andata subito sotto di 10 (18-8) prima di chiudere il primo quarto sotto 26-19. Rimini pesca forze dalla panchina per portarsi sul 46-31 dell’intervallo. Il brutto volto dei bianconeroverdi dura anche a inizio di ripresa con la squadra di casa che gioca quasi al gatto con il topo e vola a quel famoso +24. Il basket è strano è solo a quel punto si sveglia la Luciana Mosconi che è andata davvero vicino al colpo grosso. Mercoledì si torna in campo. Al Palarossini arriva la Virtus Civitanova che ha vinto 2 partite su 3. Obbiettivo solo uno per la Luciana Mosconi.

Albergatore Pro Rinascita Basket Rimini – Luciana Mosconi Ancona 77-70 (26-19, 20-12, 18-19, 13-20)

Albergatore Pro Rinascita Basket Rimini: Tommaso Rinaldi 20 (9/13, 0/1), Francesco Bedetti 13 (5/8, 0/1), Luca Bedetti 11 (5/9, 0/1), Yuri Ramilli 8 (1/2, 2/3), Matteo Ambrosin 8 (4/5, 0/0), Eugenio Rivali 7 (2/2, 0/0), Niccolo Moffa 4 (2/2, 0/2), Luca Pesaresi 2 (1/2, 0/3), Nicola Bianchi 2 (1/2, 0/2), Giorgio Broglia 2 (1/1, 0/0), Alessandro Vandi 0 (0/0, 0/0), Carlo Guziur 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 9 / 13 – Rimbalzi: 27 2 + 25 (Tommaso Rinaldi 8) – Assist: 14 (Francesco Bedetti, Luca Pesaresi 4)

Luciana Mosconi Ancona: Niccolò Rinaldi 19 (3/5, 4/10), Francesco Quaglia 18 (6/9, 0/2), Simone Centanni 12 (0/5, 4/5), Iacopo Demarchi 10 (1/2, 2/4), Marco Timperi 6 (2/3, 0/2), Michele Ferri 5 (2/5, 0/4), Matteo Redolf 0 (0/0, 0/2), Thomas Monina 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Baldoni 0 (0/0, 0/0), Edoardo Anibaldi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 20 – Rimbalzi: 32 10 + 22 (Francesco Quaglia 11) – Assist: 11 (Niccolò Rinaldi, Francesco Quaglia, Iacopo Demarchi, Marco Timperi 2)

Fonte: ufficio stampa Campetto Basket Ancona

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: