Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

L'Aurora Jesi lancia la sfida alla capolista alla capolista Ozzano. Le parole di Noah Giacchè

Nemmeno il tempo di godersi la bella vittoria contro Senigallia che per l’Aurora Basket arriva immediatamente il turno infrasettimanale. E, ancora una volta, sarà una sfida per nulla banale. Nel mercoledì sera dell’UBI Banca Sport Center i ragazzi di coach Alessandro Valli, infatti, incroceranno le armi con la capolista Sinermatic Ozzano, unica squadra a punteggio pieno con uno score di tre vittorie su tre. Un’Aurora che, anche contro la capolista, dovrà fare a meno sicuramente di Noah Giacchè, una delle piacevoli sorprese del precampionato e della prima uscita casalinga contro Teramo:

“A distanza di una settimana mi sento meglio – commenta il playmaker classe 2001 –, ho un fastidioso stiramento alla fascia dell’adduttore del pollice del piede che mi terrà fermo all’incirca per un paio di settimane. Dopodiché andrà valutato lo stato dell’arto e, gradualmente e anche in base al dolore, potrò ricominciare”. Uno stop, quello di Giacchè, occorso durante la vittoria di prestigio della sua Under 18 contro Reggio Emilia, un match che ne ha messo in mostra ulteriormente le sue doti che gli hanno permesso di impressionare anche con la Prima Squadra:

“Mi trovo molto bene – continua Giacchè – siamo un bel gruppo, i ragazzi sono tutti ottimi giocatori e compagni. Anche per questo siamo partiti molto bene, vincendo due partite, tra cui il primo derby di stagione contro Senigallia, e abbiamo ben figurato a Cesena, offrendo una buona prestazione nonostante non siano arrivati i due punti”. Non c’è tempo, però, di guardarsi indietro perché il match con Ozzano è già alle porte: “La sfida con la Sinermatic sarà una partita molto combattuta – chiosa Noah –. I nostri avversari arrivano da tre vittorie in altrettante partite e sicuramente vorranno mantenere la loro imbattibilità. Per questo sarà importantissimo per noi rimanere concentrati per tutti i quaranta minuti cercando di fare quello che sappiamo e limitando i loro punti di forza”.

In questo impegno infrasettimanale, oltre alla certa assenza di Giacchè, con ogni probabilità l’Aurora dovrà fare a meno ancora anche di Konteh, anche lui uscito malconcio alla schiena dal match con l’Under 18 contro Reggio Emilia. La contesa, in programma per le 20.30 all’UBI Banca Sport Center, sarà diretta dai signori Fabiani Andrea di Livorno e Luchi Matteo di Prato.

Fonte: ufficio stampa Aurora Jesi

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: