Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Il Basket Girls Ancona cerca continuità nella sfida interna contro il Rimini Happy Basket

Terza giornata di campionato per il Basket Girls, e seconda partita casalinga. Dopo la sconfitta all’esordio a contro Bsl San Lazzaro e la vittoria casalinga della scorsa settimana contro la Magika Castel S. Pietro, la formazione anconetana affronterà questa sera il Rimini Happy Basket (ore 19.00 al Palascherma). Dopo aver messo i primi due punti in cassaforte la squadra di coach Castorina ha svolto una buona settimana di allenamenti con il totale reintegro di Francesca Di Sario, ormai ristabilita dopo i problemi fisici di inizio stagione. Buon ritmo e morale alto per le biancorosse che vogliono continuare a mettere fieno in cascina anche contro le romagnole.

Sulla panchina della squadra rosanero siede Pier Filippo Rossi, 45enne tecnico che spera di ripercorrere le orme del padre Paolo (uno degli allenatori più vincenti in ambito femminile con il suo palmares che parla di 2 scudetti, 1 Coppa dei Campioni vinta con Cesena nel ’91, 2 Coppe Ronchetti e 3 Coppe Italia) che è stato anche il suo predecessore alla guida tecnica del Rimini Happy Basket. Ricco comunque il curriculum da giocatore di Pier Filippo. Settore Giovanile VL Pesaro, gli esordi in A1 con la stessa maglia e poi un lungo girovagare in piazze di Serie A1 e A2 tra cui anche Jesi e Montegranaro. Vanta anche 2 presenze con la Nazionale Azzurra, ha vinto l’argento ai Giochi del Mediterraneo di Bari nel 1997.

Rimini è una matricola per la Serie B, neopromossa dalla scorsa serie C, squadra giovane e frizzante. Intensità e velocità sono le sue armi migliori principalmente utilizzate dalla giovane e talentuosa play faentina Elisa Vespignani (classe 2002) e dalle gemelle Eleonora e Noemi Duca arrivate in estate dalla Serie A2 di Forlì. Le romagnole arrivano al Palscherma con gli stessi punti e lo stesso andamento delle biancorosse anconetane. Sconfitta all’esordio a Castel S.Pietro (k.o. arrivato a fil di sirena) e vittoria convincente nell’ultimo turno, in casa contro Matelica, che nel clan dell’Happy Basket è stato particolarmente festeggiato visto che si tratta del primo, storico, successo della Società, l’unica che svolge attività femminile in provincia, in Serie B.

Al Palascherma di via Monte Pelago palla a due alzata alle ore 19.00. Arbitri dell’incontro Bonfigli di Offida ed Esposito di S.Benedetto del Tronto.

Fonte: ufficio stampa Basket Girls Ancona

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: