Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Il Giulianova Basket cerca continuità nel derby contro il Teramo Basket

Dopo la sconfitta di domenica scorsa contro Montegranaro serviva una risposta forte e la risposta non è tardata ad arrivare. Mercoledì sera, in quella che è stata la 600esima partita in carriera di coach Ciocca, il Giulianova Basket 85, da grande squadra, è andata a Senigallia imponendo il proprio gioco su un campo difficile come quello dei marchigiani, portando a casa due punti importanti sia per la classifica che per lanciarsi al meglio verso il Derby di domani contro il Teramo Basket 1960.

Il Teramo Basket 1960 si presenta alla sfida del PalaCastrum con tre sconfitte nelle tre gare fin qui disputate, ma questo non deve trarre in inganno sulla qualità del roster messo in piedi dalla società del presidente Ruscitti. A partire Federico Lestini, veterano della categoria con alle spalle venti anni di onorata carriera, sotto le direttive di coach Manuel Cilio, è stato allestito un roster giovane e futuribile che ha visto il ritorno il biancorosso di Lorenzo Nolli, tornato a Teramo dopo l'esperienza a Lecce, ai quali si sono aggregati Salvatore Forte, ex settore giovanile della Stella Azzurra Roma e con un passaggio in A2 con il Basket Recanati, e l'importante innesto di Giorgio Di Bonaventura, esterno con esperienze in Serie A2.

Da non sottovalutare i vari Mattia Melchiorri (ex Salerno), Bojan Matic, Robert Banach, già visto nel nostro girone con la maglia di Nardò, e Marco Montanari, (ex Imola). Chiudono il roster i giovani Leonardo Del Sole, Matteo Mordini ed i ragazzi del vivaio Davide Di Eusanio e Nazzareno Massotti. ll derby non è una partita come le altre... è la partita per eccellenza. Non contano i punti in classifica, quattro in più rispetto al Teramo Basket 1960, o la profondità dei roster, conta la voglia di vincere per conquistare una vittoria che il Giulianova Basket 85 vuole fortemente, come dichiarato anche dal centro Yande Fall: “Le squadre come Teramo sono molto pericolose proprio perchè è un derby hanno ancora più voglia di vincere e fare bene. Noi dobbiamo essere attenti e carichi a mille perchè non vogliamo farci sorprendere come successo sette giorni fa contro Montegranaro”.

Il derby contro il Teramo Basket 1960 sarà anche l'occasione per fare la conoscenza di tutto il settore giovanile Giulianova Basket 85-Happy Drake. I giovani campioncini in erba, vestiti con i colori giallorossi, saranno infatti chiamati nel prepartita a cantare l'inno nazionale insieme ai giocatori e saranno presentati al pubblico nell'intervallo di metà gara. Appuntamento con la palla a due, domenica 20 ottobre alle ore 18:00, sul parquet del PalaCastrum di Giulianova (TE); arbitrano i sigg. Marco Guarino di Campobasso (CB) e Mirko Picchi di Ferentino (FR). La telecronaca della gara, in webstreaming sul sito ufficiale giulianovabasket.it, è affidata a Lorenzo Cremona.

Prezzo del biglietto: € 10,00 Intero - € 5,00 ridotto (donne, over 65 e ragazzi da 14 a 18 anni)

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: