Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Un sontuoso Ranitovic trascina l'Unibasket Lanciano ad un altra vittoria in trasferta

Torna a vincere l’Unibasket e lo fa in casa degli umbri del Val di Ceppo Basket al termine di una gara difficile e tirata che premia, al termine di quaranta minuti intensi e vibranti, gli uomini del presidente Valentinetti che, nonostante le mille difficoltà e qualche errore di troppo, hanno creduto nella rimonta ed in un finale diverso, anche quando il tabellone luminoso del Pala Cestellini di Perugia segnava dieci punti di vantaggio in favore dei padroni di casa. Merito dei Frentani è stato quello di aver dimostrato prima caparbietà nel respingere con una difesa a tratti asfissiante i tentativi dei “lupi” di chiudere il match e poi grinta e precisione nel mettere sotto assedio il canestro del Val di Ceppo.

Un ultimo quarto di grande spessore ha permesso all’Unibasket di violare il difficile campo dei perugini e di centrare la seconda vittoria consecutiva fuori casa. Ottima la prestazione dei lunghi lancianesi, in particolare quella di Dusan Ranitovic (26 punti, 15 rimbalzi e 4 assist per il serbo) e di Diego Martino (14 punti e 3 assist per l’atleta pugliese) dimostratisi decisivi con le loro marcature ai fini del risultato. Un ultimo quarto ed in generale una vittoria importante per il morale (e la classifica) di un gruppo di atleti che oggi ha dimostrato di poter crescere ancora tanto e di volere e poter essere “grande”, portando a casa due punti sudati ma assolutamente meritati. Ora testa all’inedito derby che domenica prossima vedrà il Lanciano sfidare i cugini del Vasto

Questa la cronaca della gara:
Coach Corà disegna il Lanciano in campo con un quintetto composto da Luca D’Eustachio, Martelli, Martino, Ranitovic e Cukinas mentre Campigotto sceglie Casuscelli, Meschini, Speziali, Orlandi e Milekic. I primi punti della gara arrivano con la tripla di Luca D’Eustachio ed il canestro di Cukinas, ma il primo mini allungo del Lanciano viene subito ripreso da Casuscelli. Milekic porta avanti gli umbri, ma un’altra bomba questa volta di Ranitovic vale il nuovo vantaggio frentano (9 -10). Speziali tiene a tiro Val di Ceppo ma è ancora Ranitovic a trovare la via del canestro. Gli umbri non stanno però a guardare e sei punti di Meschini più i due liberi di Milekic fissano il risultato sul 18 a 15 per i padroni di casa: nonostante il tiro dall’arco di Agostinone, Val di Ceppo chiude avanti il primo quarto 21 a 18 grazie ai punti di Burini.

Il neo entrato Lucarelli va subito a segno ma il Lanciano risponde prontamente con il duo Ranitovic e Cukinas. Burini ed il croato Milekic trovano i punti del 27-22, ma una bella stoppata di Ranitovic su Ceccariglia permette ad Agostinone di andare a canestro per il momentaneo 27-24. A due minuti e mezzo dalla pausa lunga Val di Ceppo piazza però un break e grazie ai punti di Meschini e Orlandi tocca le 10 distanze di vantaggio (35-26). Ranitovic segna ancora ma sul finale di quarto sono ancora gli uomini di Campigotto ad esultare con la tripla di Milekic. Momento difficile per il Lanciano: Orlandi va a segno due volte da tre per il 44 -31 ma Diego Martino, ottima la sua prestazione oggi, non ci sta e infiamma per due volte la retina degli umbri riportando gli abruzzesi sul momentaneo -9. Momento particolare della gara con ripetuti errori e palle perse su entrambi i fronti: capitan Martelli segna dalla lunetta, ma ancora Burini risponde con i liberi (51-40).

Sul+ 11 dei padroni di casa il Lanciano si scuote e grazie ai cinque punti del suo regista Luca D’Eustachio e a quelli di Ranitovic e Martino rientra in partita con grande veemenza (49-53). L’ultimo quarto è tutto di marca frentana con un Lanciano lucido, cinico e preciso in tutte le sue soluzioni offensive: Ranitovic va subito a canestro e sulla ripartenza degli umbri, un esplosivo Luca D’Eustachio ruba palla e s’invola da solo a canestro per il 55 - 53: il già minimo vantaggio dei padroni di casa dura come un battito di ciglia perché ancora D’Eustachio serve a Martino la palla del pareggio: il tabellone recita 55 pari ed ora l’inerzia della gara è tutta in mano ai ragazzi di Corà bravissimi nel rimettere in piedi una gara che pareva segnata.

Il canestro di Cukinas segna il vantaggio dell’Unibasket: Ranitovic si guadagno il libero aggiuntivo al canestro ma Burini e Milekic riportano ancora in parità l’incontro. A spaccare definitivamente il match ci pensano due autentiche bombe di capitan Martelli e di Martino che valgono il 62 a 70 in favore dell’Unibasket: i padroni di casa sono alle corde e nonostante il time out chiamato da Campigotto è ancora il Lanciano con capitan Martelli e Ranitovic ad infiammare la retina degli umbri. I rossoneri toccano il + 14 di vantaggio e con grande merito mettono definitivamente in ghiaccio il risultato. Un sontuoso quarto finale vale ai Frentani la vittoria: al Pala Cestellini finisce 79 a 68 per l’Unibasket.

Valdiceppo Basket - Unibasket Lanciano 68-79

Valdiceppo: Casuscelli 5, Meschini 10, Speziali 4, Orlandi 18, Milekic 19, Burini 10, Anastasi ne, Ceccariglia, Chiappa ne, Lucarelli 2, Berardi ne. All. Campigotto

Lanciano: Martino 14, Cukinas 12, Martelli 7, Ranitovic 26, D'Eustachio L. 10, Agostinone 8, D'Eustachio F. ne, Nikoci ne, Maralossou Dabangadata 2, Civitarese, Mordini. All. Corà Ass. Borromeo e Cocchini

Parziali: 21-18, 17-10, 17-21, 13-30
Progressivi: 21-18, 38-28, 55-49, 68-79.
Usciti per 5 falli: nessuno

Arbitri: Paciaroni e Piancatelli

Simone Cortese

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: