Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Valdiceppo Basket cede di schianto nell'ultimo quarto e lascia strada all'Unibasket Lanciano

Primo quarto equilibrato al PalaCestellini, le due squadre partono con buonissime percentuali dall’arco con Ranitovic che ne mette due per gli ospiti e Casuscelli e Burini per i ponteggiani. Sotto i tabelloni è ovviamente Cukinas la minaccia numero uno. il lituano è capace di liberare spazio per le conclusioni degli esterni abruzzesi. Si passa alla seconda frazione sul +3 Valdiceppo: 21-18.

Lanciano trova maggioriamo in attacco ad inizio del secondo periodo con un Agostinone efficace in penetrazione. La Sicoma trova energia da un paio di stoppate di Milekic che esaltano il pubblico e che permettono di andare in contropiede facilmente e allungare fino al più 10 dell’intervallo: 38-28. SI riparte con il botta e risposta tra Martelli e Orlandi che infiammano le retine. Lanciano prova a ricucire lo strappo ma non entra in ritmo, proprio come la Valdiceppo che gioca bene ma in attacco non capitalizza le buone azioni. Burini la metta da lontano prima che Meschini segni in lay-up. L’Unibasket non si disunisce e Ranitovic da un po’ di ossigeno ai suoi dopo aver perso un giro in difesa e gli ospiti rosicchiano qualche punto fissando lo score del terzo periodo 55-49.

Coach Corà trova ancora in Ranitovic il principale terminale offensivo che seguito da Martino pareggia a quota 55 con Cukinas per il +2 subito dopo.La Sicoma sembra subire il colpo e Lanciano sotto i tabelloni fa la voce grossa ma non allunga. Burini riporta a contatto i suoi. Milekic con un gioco da tre can fallo e canestro ristabilisce la parità. Martino dall’arco non perdona così come Martelli e per la Sicoma si fa difficilissima recuperare lo svantaggio di otto lunghezze quando mancano 80 secondi. Ancora Martelli e Ranitovic dalla lunga distanza consegnano a Lanciano la vittoria in trasferta 68-79.

E’ un Campigotto deluso dal risultato ma che può trovare delle buone cose per ripartire “Abbiamo fatto due quarti perfetti, facendo quello che volevamo in attacco e togliendo in difesa quello che ci eravamo detti di togliere a Lanciano, ma con il loro recupero a fine terzo quarto abbiamo smesso di essere aggressivi in particolare odo in difesa e nella nostra area concedendo troppi canestri facili ai loro punti di forza. Sicuramente nonostante il risultato negativo non è una prova da cancellare ma dobbiamo prendere il buono dei primi due quarti e lavorare su questo meglio in settimana. Ci aspetta una trasferta molto impegnativa Chieti e vogliamo prepararci al meglio.”

Sabato 26 infatti la Sicoma è attesa dalla trasferta a Chieti un’altra formazione ben attrezzata che è uscita sconfitta sul campo di Foligno e che sicuramente darà il 100% per invertire la tendenza.

Sicoma Valdiceppo – Unibasket Lanciano 68-79

Sicoma Valdiceppo: Casuscelli 5, Meschini 10, Speziali 4, Orlandi 18, Milekic 19, Burini 10, Lucarelli 2, Ceccariglia, Chappa ne, Anastasi ne, Berardi ne. All. Campigotto

Unibasket Lanciano: Martino 14, Cukinas 12, Martelli 7, Ranitovic 26, D’eustachio L. 10, Agostinone 8, Maralossoudabangadata 2, Civitarese, Mordini, D’Eustachio F. ne, Nikoci ne. All. Corà

Parziali: 21-18; 17-10; 17-21; 13-30.

Arbitri: Piancatelli e Paciaroni

Fonte: ufficio stampa Basketacademy.it

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: