Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

L'Unibasket Lanciano atteso dalla difficile trasferta sul campo del Bramante Pesaro

Archiviato con una meritata e fondamentale vittoria il primo derby d’Abruzzo contro Vasto, per il Lanciano è già tempo di tornare in campo e rituffarsi nel Campionato di Serie C Gold Nazionale. Il sesto turno prevede infatti il confronto con gli insidiosi pesaresi del Bramante, una delle compagini che secondo gli addetti ai lavori, si è maggiormente rinforzata durante l’estate e che punta senza alcun dubbio a ritagliarsi un ruolo ed una posizione di vertice nelle gerarchie del girone. Molto positivo è stato infatti fino ad oggi il cammino della squadra guidata da coach Massimo Nicolini che nelle quattro gare fin qui disputate (i biancoblù hanno una gara in meno del Lanciano avendo già osservato il loro turno di riposo) ha centrato tre vittorie contro Val Di Ceppo, Falconara e Perugia, cedendo i due punti in palio, soltanto nella trasferta di Vasto.

Punto di forza dei marchigiani è stato quello di aver confermato diversi degli elementi che nella scorsa stagione hanno centrato l’approdo ai playoff: su tutti il veterano playmaker Marco Gnaccarini classe 1981 alla sua 20° stagione da senior, il regista classe ’90 Marco Giampaoli, l’ala forte Giovanni Centis e capitan Mike Bertoni. A loro si sono aggiunti in estate diversi innesti di qualità provenienti da categorie superiori come il pivot, classe ’94 Vincenzo Pipitone che lo scorso anno ad Orzinuovi ha centrato l’approdo in A2, la guardia – ala Francesco Benevelli rilevato da Vigevano ed i due registi Gabriele Crescenzi e Matteo Ricci entrambi provenienti dal Senigallia.

Avversario di livello come dicevamo, ma il Lanciano cercherà in ogni modo di dare continuità al successo nel derby, allungando anche la striscia di vittorie consecutive che la vede ancora imbattuta nelle partite disputate lontano dal parquet del Palazzetto dello Sport. Dopo Assisi e Val di Ceppo, capitan Martelli e i suoi proveranno a prendersi anche lo “scalpo” dei pesaresi affidandosi alla verve ed alla qualità del play Luca D’Eustachio, protagonista di uno straordinario inizio di stagione ed all’esperienza e solidità dei suoi lunghi che già contro Vasto hanno dimostrato di poter rappresentare una variante importantissima per le sorti della truppa di Corà. Palla a due domenica 3 novembre alle ore 18:00 presso la Palestra Galilei di Pesaro.

Simone Cortese

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: