Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

L'Unibasket Lanciano cerca la seconda vittoria interna contro il Falconara Basket

Dare seguito al successo nel derby d’Abruzzo e continuare il percorso di crescita del gruppo: sono questi i principali obiettivi dell’Unibasket che domani alle ore 18.00 attende sul parquet del Palazzetto dello Sport la Robur Falconara per il VII turno di andata del Campionato di Serie C Gold Nazionale. Gli uomini di Corà sono tornati ad allenarsi in settimana dopo aver saltato la sfida esterna in casa della Bramante Pesaro a causa del forte traffico che domenica scorsa ha interessato l’autostrada adriatica impedendo alla squadra ed allo staff tecnico di raggiungere il capoluogo pesarese.

In attesa di recuperare la gara con i biancoblù il Lanciano è concentrato sulla sfida al Falconara, uno dei team che attualmente occupa la zona bassa della classifica e che solo in apparenza potrebbe rappresentare un “facile” avversario. La Robur si è presentata in estate ai nastri di partenza del campionato dopo aver chiesto ed ottenuto il ripescaggio in C Gold e con l’obiettivo di centrare sul campo quella salvezza sfuggita invece al termine dello scorso anno. I marchigiani guidati anche per questa stagione da coach Andrea Reggiani scenderanno in Abruzzo forti della prima vittoria maturata contro Perugia, per cercare di dare vita ad una vera e propria impresa sul parquet frentano.

Il Lanciano dovrà invece imporre fin da subito il proprio gioco dando ritmo e concretezza alla maggiore fisicità dei suoi lunghi non rinunciando però a colpire dall’arco grazie alla freddezza e precisione dei suoi numerosi tiratori. L’unica defezione certa nel gruppo di Corà sarà quella del play rosetano Fabio D’Eustachio ancora alle prese con i postumi di un problema sofferto alla caviglia. Gli elementi più interessanti presenti nel roster degli ospiti sono senza dubbio Andrea Gurini, esterno classe ’94 il migliore dei suoi nella scorsa annata con 14,4 punti e 5,5 rimbalzi di media, Edoardo Centanni, ala classe 98 ex Campetto Ancona ed il play maker Ian Oprandi.

Sotto le plance a contendere spazio e palloni alla coppia Cukinas – Ranitovic ci sarà il pivot classe ’98 Valerio Giorgini e la new entry Babacar Kouyate ala proveniente dal settore giovanile dell’Aurora Jesi e che proprio contro Perugia ha griffato il suo esordio, marcando 11 punti e portando a casa 4 rimbalzi. Tra i volti nuovi arrivati in estate a Falconara meritano una menzione Filippo Centanni regista visto lo scorso anno in B (5,2 i punti di media segnati) e dell’ala piccola classe ’97 Lorenzo Pajola che come Centanni è stato rilevato dal Cab Stamura Ancona. Favorevoli ai Frentani sono i precedenti tra le due squadre, con gli uomini del presidente Valentinetti che nella scorsa C Gold si sono imposti sia all’andata (97 ad 81 sul neutro del Pala Elettra) sia al ritorno 68 -96 in casa della Robur.

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: