Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Il Basket Maceratese centra la cinquina, coach Palmioli ''Contento per la vittoria, ma dobbiamo essere più continui''

Continua la striscia positiva dell'ABM che infila la quinta vittoria in altrettante gare disputate andando ad espugnare il campo del Picchio Civitanova per 68-64. Una partita dai due volti che ha confermato alcune difficoltà dei ragazzi di coach Palmioli anche cambiando l'ordine dei fattori: se settimana scorsa il problema era stato nell'approccio molle contro San Severino ieri i biancorossi hanno messo subito la quinta marcia partendo forte, sviluppando trame piacevoli ed efficaci di gioco e prendendo il largo sostenuti anche da buone percentuali dal campo figlie soprattutto della qualità dei tiri costruiti.

Dopo aver toccato il +15 intorno alla metà del secondo periodo si sono però cominciati ad avvertire i primi scricchiolii con qualche palla persa banalmente e qualche forzatura in attacco che ha permesso ai padroni di casa un piccolo riavvicinamento all'intervallo lungo. Nel terzo quarto i maceratesi invece di riprendere a macinare il bel gioco visto all'inizio vanno ulteriormente in confusione e, complici due falli quasi consecutivi in attacco che cambiano totalmente l'inerzia della partita, subiscono il ritorno imperioso dei civitanovesi che rimontano ed addirittura sorpassano tra il tripudio dei tifosi di casa. La partita diventa così una sfida punto a punto fino ai minuti finali e qui l'ABM ritorna ad essere la squadra esperta e profonda che è scavando un piccolo break e realizzando con freddezza i tiri liberi decisivi chiudendo la gara a proprio favore.

Il commento come al solito lo lasciamo a coach Palmioli:
"Innanzitutto voglio fare i complimenti ai nostri avversari, per come eravamo partiti magari era plausibile che loro mollassero po' la presa e invece sono stati sempre lì, hanno avuto una reazione incredibile mettendola sui binari dell'agonismo e della fisicità; noi ci siamo fatti trovare impreparati a questa reazione, poi nel finale equilibrato abbiamo avuto forse più fisicità noi e l'abbiamo spuntata. Pur essendo stata una partita su un campo difficile e contro una squadra che ha dimostrato di essere forte non sono accettabili questi alti e bassi e dobbiamo cercare di porre rimedio lavorando ancora di più e meglio; in difesa abbiamo avuto amnesie che non devono capitarci e in attacco a volte non abbiamo girato la palla e ci siamo intestarditi in azioni individuali, su queste cose dobbiamo migliorare anche se ovviamente sono contento per la vittoria".

Il Picchio Civitanova - Basket Maceratese 64-68

Civitanova: Beruschi, Luciani 8, Paoletti 16, Sbrancia 2, Bagalini 8, Arbuatti 14, Palumbo 3, Grande 11, Koch 2, Del Papa ne. All. De Santis

Macerata: Tiberi ne, Zamponi 6, Centioni 5, Santinelli 4, Bartoli 16, Nardi 9, Illuminati ne, Naspi 9, Antonante 2, Core, Severini 15, Tomassini 2. All. Palmioli

Fonte: ufficio stampa Basket Maceratese

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: