Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Sericap Cannara non si ferma, la settima vittoria stagionale arriva all'overtime

Altra trasferta vincente per la Sericap, prima in terra laziale, arrivata all’overtime dopo una partita difficile, non bella nè tecnica ma sicuramente emozionante. Il primo quarto è tutto di marca Sericap, con un approccio giusto ed un ritmo difficile da contenere per i reatini, tenuti in vita in questa fase più dai nostri errori che dai loro meriti: troppi secondi e terzi tiri e poca concentrazione in difesa, con molti 1c1 al ferro dei padroni di casa che trovano in Salari e Grillo i due riferimenti offensivi della serata. Non bastano quindi le 5 triple nei primi 10’ (3 di Battistelli) per scavare il solco nel match, reso piuttosto nervoso ed oltre i limiti dal regolamento da una situazione ambientale sugli spalti ed arbitrale in campo difficilmente riconducibile al Basket, perlomeno quello in cui ci riconosciamo.

La Sericap tocca il +13, ma comincia la rimonta dei Babadook : tecnico a Parretta (per aver preso troppi insulti forse), qualche errore in contropiede e percentuali che inevitabilmente si abbassano dalla distanza, con Salari e Grillo che nel parziale segnano 17 punti combinati in una serie infinita di canestri più aggiuntivo. Alcidi con un siluro sulla sirena manda la squadre al riposo sul 38-43, ma il terzo quarto è davvero sterile e confusionario per la Sericap che sprofonda sul -5, incaponendosi negli 1c1 con palla e troppi tiri da 3 punti; Fiorucci con 5 punti filati accorcia e si carica l’attacco sulle spalle, nonostante la serata poco positiva al tiro, chiudendo sul -4 un terzo quarto da dimenticare per i nostri.

Si rientra a zona e si sale di colpi in difesa, in campo è battaglia vera: Spagnoli con una prova solida e coraggiosa è tra i più positivi, con la tripla del -1 ed un libero importante che vale il pareggio; Salari risponde ed Alcidi pareggia in contropiede su assist di Fiorucci, prima del canestro in area di Gambelunghe per il sorpasso ed un 2/2 ai liberi dello stesso Federico. Grillo però è ancora decisivo per i padroni di casa pareggiando due volte, entrambe a rimbalzo d’attacco, con l’ultima che vale l’overtime.

Il supplementare è tiratissimo: apre Battistelli in penetrazione, ma un incontenibile Grillo segna 5 punti filati rispondendo anche al canestro di Fiorucci dalla media; Gambelunghe pareggia dalla lunetta ed un concentrato Parretta sorpassa (64-66), prima che Pitoni trovi due canestri consecutivi, il secondo pesantissimo per il +2 a 18 secondi dalla fine. Ultimo attacco Sericap decisivo: Battistelli francobollato, tocca a Fiorucci attaccare dalla punta per poi trovare Parretta dietro ai 6.75, cesto liberatorio di Edo e vittoria di quelle pesantissime, con gli ultimi 9 secondi di difesa strenua e di squadra come ci aspettiamo sempre.  Si poteva sicuramente fare meglio ma il carattere e la determinazione si sono visti, oltre ad un attaccamento sempre più chiaro ai nostri colori di tanti ragazzi che vestono questa maglia da così poco tempo. Settima vittoria e si rimane in testa, Domenica al Palazzetto arriva Gubbio. Forza Cannara !!!

Babadook Foresta Rieti - Sericap Cannara 68-69 dts

Babadook: Castrucci 2, Sornoza, Proietti 5, Salari 21, Colantoni 5, Pitoni 8, Annibaldi 1, Formichetti, Di Battista, Grillo 22, Kader 4. All. Boldini

Cannara: Roscioli 2, Fiorucci 12, Gambelunghe 13, Parretta 13, Battistelli 13, Spagnoli 8, Alcidi 5, Petrollo 2, Casciola. All. Giorgolo

Parziali: 17-25, 21-18, 15-6, 6-10, 9-10.
Progressivi: 17-25, 38-43, 53-49, 59-59, 68-69.
Usciti per 5 falli: nessuno

Arbitri: Stocchi e Greggi

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: