Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie A: le decisioni del giudice sportivo dopo l’ottava giornata. Multe per Venezia, Virtus BO, Trieste e Pesaro

Serie A
Ottava giornata di andata - Gare del 9-10 novembre 2019

UMANA VENEZIA MESTRE. Ammenda di Euro 2000.00 per offese collettive sporadiche verso gli arbitri e collettive e frequenti nei confronti di un tesserato ben individuato della squadra avversaria.

PALL. TRIESTE 2004. Ammenda di Euro 1800.00 per offese collettive frequenti del pubblico verso gli arbitri, nonché verso un tesserato individuato della squadra avversaria.

SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA. Ammenda di Euro 900.00 per comportamenti atti a turbare il regolare svolgimento della gara (uso di un fischietto che in una occasione induceva in errore un atleta della squadra avversaria che in fase di possesso palla, si fermava perdendone il possesso).

CARPEGNA PROSCIUTTO PESARO. Ammenda di Euro 1.800,00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri e verso un tesserato ben individuato della squadra avversaria.

CARPEGNA PROSCIUTTO PESARO. Ammenda di Euro 750,00 per presenza di persona non autorizzata che seguiva gli arbitri nel tunnel fino allo spogliatoio, insultando il primo arbitro.

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: