Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Poderosa Montegranaro ospita la Pallacanestro Forlì per sbloccarsi al PalaSavelli

Spezzare il tabù PalaSavelli e cancellare la giornataccia di Udine. Obiettivo ambizioso per la XL EXTRALIGHT® che domani sera (palla a due ore 21) se la vedrà contro una Unieuro Forlì che avrà una discreta carica in corpo dopo la beffa casalinga di domenica contro Caserta. I romagnoli finora hanno vinto solo ad Orzinuovi lontano da casa, ma d’altro canto la Poderosa deve ancora conquistare il suo primo hurrà davanti al pubblico di Porto San Giorgio. Qualcosa cambierà per forza di cose dopo il turno infrasettimanale di domani.

Quel che è certo è che i biancorossi, come Udine, sono squadra costruita per puntare ai piani alti della classifica e finora hanno piuttosto zoppicato. D’altronde coach Sandro Dell’Agnello può disporre di una squadra con talento e forza di fuoco notevoli. Le chiavi della squadra sono nelle mani di Maurice Watson Jr., play prodotto del college di Creighton che firma 14,4 punti (col 46% da 3), 4,7 rimbalzi e 3,5 assist a gare. Ai suoi lati agiscono uno scorer con Pierpaolo Marini (13,9 punti, 4,7 rimbalzi e 2,1 assist) e il potente tuttofare Erik Rush (11,4 punti col 60% da 2, 4,2 rimbalzi e 2,1 assist). Sotto canestro invece partono due veteranissimi del campionato di A2 come Klaudio Ndoja (8,5 punti e 5,0 rimbalzi) e Davide Bruttini (10,7 punti e 5,7 rimbalzi).

Anche in panchina qualità e quantità non mancano di certo. A cambiare gli esterni ecco un altro giocatore che necessita di poche presentazioni come Jacopo Giachetti (10,9 punti, 2,5 rimbalzi e 3,5 assist), affiancato dal giovanissimo estone Kaspar Kitsing (1,4 punti a gara), mentre sotto le plance il profondissimo pacchetto lunghi biancorosso è completato Lorenzo Benvenuti, che coach Dell’Agnello ha portato con sé da Bergamo e che scrive 9,0 punti col 71% da 2 e 3,4 rimbalzi, e dall’ex dell’incontro, quel Danilo Petrovic che era stato tassello importante della Poderosa della stagione passata: il serbo porta alla causa 2,4 punti e 1,5 rimbalzi a partita.

Un match già molto delicato per i ragazzi di coach Ciani, che a furia di occasione perdute si ritrovano invischiati nei bassifondi della graduatoria e che hanno estremo bisogno di trovare nel PalaSavelli il loro porto sicuro. Farlo facendo lo scalpo ad una grande come la Unieuro sarebbe un toccasana per rilanciare la corsa ad un campionato più sereno.

Sul fronte infortuni, in via di recupero Matteo Berti, che sta smaltendo i postumi di una distorsione alla caviglia, anche se il suo impiego è ancora in forte dubbio. Gli ex sono uno per parte: in maglia gialloblu grande attesa nel tifo biancorosso per l’incontro con Davide Bonacini, a Forlì nelle ultime quattro stagioni, in biancorosso il sopracitato Petrovic. I precedenti dicono 3-2 Montegranaro, con i gialloblu sempre vincitori nei due precedenti al PalaSavelli.

La biglietteria sarà aperta a partire dalle ore 19.30, con ancora qualche ora per le società sportive marchigiane per aderire alla promo della “Serata dello Sport”. La partita sarà trasmessa in diretta streaming per abbonati su LNP Tv Pass (https://tvpass.legapallacanestro.com) e in diretta audio su Poderosa Live Radio (http://poderosabasket.it/radio/), aggiornamenti dai canali ufficiali Facebook (Poderosa Pallacanestro Montegranaro), Twitter (@poderosabasket) e Instagram (@poderosamontegranaro). La gara andrà poi in differita venerdì alle ore 21.20 su TVRS (canale 11 del digitale terrestre).

Fonte: ufficio stampa Poderosa Pallacanestro Montegranaro

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: