Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Altra sconfitta interna in volata per la Poderosa Montegranaro, questa volta esulta l'Unieuro Forlì

Dev’esserci un sortilegio che aleggia sul PalaSavelli. Un’altra sconfitta in volata per la XL EXTRALIGHT® e stavolta fa ancora più male perché arriva dopo una rimonta esaltante, che aveva fatto finalmente assaggiare il sapore del primo urrà casalingo stagionale. E invece la Unieuro Forlì, pur priva di Bruttini, Marini e del lungodegente Oxilia, ha saputo essere più cinica nei possessi decisivi, trovando con Ndoja la tripla della vittoria. Eppure i gialloblu erano sembrati per lunghi tratti ancora vittime dei fantasmi di Udine, specie in difesa dove le invenzioni di Rush e i pick’n’roll sull’asse Giachetti-Benvenuti hanno devastato la retroguardia veregrense nella prima metà di gara.

La Poderosa, con Cucci lanciato in quintetto al posto di Serpilli, trova almeno buona continuità offensiva e così resta aggrappata alla partita, senza mai scendere oltre il -10 nel primo tempo. A innervosire la squadra di coach Ciani è anche un arbitraggio tutt’altro che saldo nel tenere le redini di una partita nel complesso assolutamente corretta, caricando di falli diversi dei protagonisti del match. A farne le spese per primo è Mastellari, che va a sedersi in panca col 5° fallo già in apertura di terzo quarto. Apertura di terzo quarto che corrisponde al momento più buio della serata della XL EXTRALIGHT®. I romagnoli sono scaltri a sfruttare l’enorme mole di (dubbi) falli fischiata ai veregrensi e con due liberi di Ndoja tocca il massimo vantaggio sul +14 (51-65 al 25’).

Sembra il bis della gara del Carnera e invece stavolta la Poderosa non ci sta. A risvegliarla è un Bonacini carico a molla per la sua prima volta da ex contro la squadra di cui è stato capitano: il play reggiano mette a ferro e fuoco la difesa forlivese, Cucci ci mette l’energia di un elettroshock e la Poderosa si rianima. Punto dopo punto i gialloblu ritornano in scia sul finire del terzo periodo e operano addirittura il sorpasso entrando nell’ultimo quarto, spingendosi fino al +4 (78-74 a 8’ dalla sirena con la firma, tanto per cambiare, di Bonacini). La Unieuro tampona le perdite con la zona 3-2, ma ormai è testa a testa fino al giro di lancette finale, che la Poderosa approccia avanti per 86-84.

Forlì trova il pareggio a 35” dalla sirena con l’ennesimo appoggio nel pitturato di Benvenuti, Bonacini prova a mettere il sigillo sul match ma il suo jumper dalla media si spegne sul ferro e sul ribaltamento di fronte Forlì muove bene la palla pescando in punta Ndoja pressoché libero per sparare coi piedi per terra: tiro a bersaglio e 3” soltanto per cercare la tripla del miracoloso pareggio. La rimessa in zona d’attacco porta la palla nella mani di Thomas, che però riesce solo a tentare una bomba improbabile da 9 metri con mezza difesa addosso. Manca sempre quel centimetro per arrivare al traguardo dopo l’ennesima gara di cuore e sostanza. La sorte girerà, l’importante è continuare a lottare come la squadra sta facendo gara dopo gara. Ed essere pronti a riprovarci di nuovo fra qualche giorno, perché domenica si torna a viaggiare per la sfida sul campo di Ferrara.

XL EXTRALIGHT® MONTEGRANARO - UNIEURO FORLI’ 86-89

MONTEGRANARO: Thompson 17, Miani ne, Angellotti ne, Mastellari 5, Conti 2, Palermo 6, Bonacini 22, Berti ne, Thomas 22, Cucci 12, Serpilli. All.: Ciani.

FORLI’: Rush 23, Kitsing, Giachetti 14, Campori, Watson 7, Petrovic 2, Marini ne, Cinti ne, Dilas, Benvenuti 23, Bruttini ne, Ndoja 20. All.: Dell’Agnello.

PARZIALI: 21-30, 24-22, 26-22, 15-15.

Fonte: ufficio stampa Poderosa Pallacanestro Montegranaro

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: