Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Prosegue il momento negativo della Victoria Fermo

La Pallacanestro Pedaso, passa con autorità sul campo della Marcozzi, mettendo fin dal primo quarto una seria ipoteca sull’esito finale. Ben 27 punti a referto sono veramente troppi per la difesa fermana che non riesce a limitare in nessun modo l’attacco pedasino, che con tutti i suoi effettivi va ripetutamente a canestro. Nella Marcozzi c’è l’esordio di Fermani che ben si comporta in fase offensiva mettendo a segno 14 punti, c’è anche il rientro di Ndour che dopo un mese di assenza si riaffaccia per una quindicina di minuti mettendo a segno 13 punti. La gara all’intervallo sul 32 a 44 sembrerebbe dare qualche chance ai padroni di casa ma l’inerzia resta sempre saldamente nelle mani degli ospiti che alla ripresa delle ostilità non concedono sconti e chiudono la pratica fin dalla penultima sirena sul 45 a 68.

Le basse percentuali da due per la Marcozzi, sono una costante per l’intero match cosi come le 19 palle perse che non danno in nessun modo la possibilità di poter mai pensare di rientrare in gara. Si chiude sul 58 a 82 all’ultima sirena. Ancora assente Lodico per infortunio, i ragazzi di Cicchitti non riescono mai a dare l’impressione durante il match, se non in qualche frangente, di impensierire il Pedaso che riesce con troppa facilità a portare a casa i due punti.

Il periodo per la Marcozzi è pessimo, gli infortuni hanno decisamente influito sul rendimento della squadra, che ora deve affrontare la trasferta di San Severino e che spera nel recupero di tutti i suoi effettivi per avere la possibilità di giocarsi le partite, come lo è stato nelle prime giornate di campionato. Vero è che il calendario non ha dato una mano ai fermani, le ultime due avversarie come Macerata e Pedaso, affrontate in piena emergenza, non sono proprio alla portata dei giallo blu. Dopo la trasferta di San Severino la Marcozzi è attesa da due gare molto piu’ abbordabili col Picchio Civitanova e con il Pollenza.

Fermo: Ricci 5, Hoxha, Giacobbi 2, D'Onofrio, Cinti 5, Ndour 13, Fermani 14, Pierantozzi 11, Mastroianni 1, Fenucci 2, Pelacani 2, Menghini 3. All. Cicchitti

Pedaso: Quercia 7, Centonza 2, Stampatori 19, Ottaviani, Nasini 16, Del Buono 13, Quondamatteo 15, Meconi 8, Ficiarà, Moriconi 2, Venditti. All. Saccoccia

Fonte: ufficio stampa Victoria Fermo

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: