Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Virtus Civitanova attesa dalla sfida contro la capolista Tramec Cento

Dopo la sconfitta di sabato di Piacenza, la Rossella Virtus Civitanova si appresta ad ospitare la Tramec Cento, retrocessa la scorsa stagione dalla Serie A2, nell'incontro valido per la 12ª giornata del campionato di Serie B. La squadra ospite, allenata da coach Mecacci, si presenta al PalaRisorgimento da capolista assoluta di questa prima parte di campionato con un record di 10 vittorie a fronte di una sola sconfitta. Alla base di questo inizio al limite della perfezione c'è un roster perfettamente bilanciato fra giovanissime promesse e giocatori d'esperienza. Tre dei nuovi acquisti formano un gruppo già ben coeso e saldo, avendo già giocato insieme nella passata stagione alla Viola Reggio Calabria, e sono i classe ‘93 Matteo Fallucca e Alessandro Paesano e Donato Vitale, ventunenne dalle belle speranze

Tra i nuovi arrivati il totem Emanuele Rossi, sceso dall'A2 di Imola, Ennio Lenzio, a Pescara lo scorso anno, l'espertissimo Alex Ranuzzi dalla JuveCaserta, e i due “under” Karim Abdul Idrissou, proveniente dalla Sidigas Avellino in Serie A1, e Niccolò Venturoli, prodotto del settore giovanile della Virtus Bologna, chiude il play Morici ,anno scorso a Palestrina. Confermato l'italo-cubano Yankiel Moreno ed aggregati alla prima squadra Giacomo Manzi e Matteo Vannini.

La Rossella Virtus Civitanova, attualmente al quarto posto in classifica generale ed a sei punti di distacco dalla Tramec, è in un buon momento, nonostante la sconfitta di sabato, dove ha pagato un approccio alla gara un po' sottotono, non riuscendo poi a colmare il gap accumulato. Scontro ai vertici, dunque, fra una Benedetto Cento che vuole tornare in Serie A2 e una Virtus che sta dimostrando di potersela giocare con tutti, con l'aiuto di un palace sempre più determinante!!

Fonte: ufficio stampa Virtus Civitanova - Corvatta Riccardo

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: