Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Lucky Wind Foligno si rituffa nel campionato con il derby contro la Valdiceppo Basket

Giusto il tempo di rifiatare nel turno di riposo che già si torna a giocare un derby dal sapore particolare. In primo luogo per i due punti in palio, pesanti ed importanti per entrambe le squadre: la Lucky Wind lì tra le grandi, che vuole rimanerci il più a lungo possibile e la Valdiceppo, lo scorso anno protagonista fino alla finalissima persa contro Montegranaro, che gioca di rincorsa, dopo un avvio incerto, ma sempre quadrata e pericolosa. In secondo luogo per i tanti ex di turno, dall’una e dall’altra parte, sia tra gli atleti che tra i coaches, che dopo tanti anni si conoscono molto bene e sanno pregi e difetti gli uni degli altri.

Per Paolo Pierotti sarà la prima da avversario dopo tre anni vissuti con i ponteggiani con i quali ha vinto una c regionale per poi disputare due anni in serie B. Ora alla guida dei falchetti metterà tutta la sua esperienza per fare in modo che i biancazzurri procedano nella vistosa crescita che anno dopo anno sono stati capaci di fare. Dopo la faticosa ma preziosa vittoria al supplementare di Assisi, si è cercato di ricaricare le pile, provando a recuperare qualche acciaccato e poi dedicandosi alla preparazione della gara, lavorando come sempre con massima attenzione ai dettagli nel campo, oltre che sudando copiosamente in palestra pesi sotto lo sguardo vigile di Gianfranco Palini.

Come detto dei nostri avversari conosciamo molto: di sicuro l’abitudine a giocare ad alti livelli, con molti dei giocatori che sono da anni protagonisti in campionati di serie B, come il capitano Edoardo Casuscelli ed il bomber Umberto Meschini, che costituiscono l’anima della squadra. Diversi sono anche i giovani interessanti prodotti dal loro vivaio, come «Ficko» Speziali o Riccardo Burini, egregiamente supportati dalla vera novità di quest’anno che risponde al nome di Marko Milekic. Croato di 202 centimetri, forte, agile e dalle mani buone ha mostrato fino ad ora delle capacità davvero uniche per la sua stazza, tenendo saldamente il primo posto nella classifica dei rimbalzi totali (quasi 15 a gara) e delle stoppate date (2). Una gatta da pelare per i nostri ragazzi che però quando c’è da buttarsi nella mischia non si sono mai tirati indietro. Manca poco: il derby è pronto per essere giocato. A noi non rimane che prepararci a gustarcelo, potendo ammirare ancora una volta il grande basket sul nostro parquet, davanti al nostro bellissimo ed unico pubblico.

Fonte: ufficio stampa Ubs Basket Foligno

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: