Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Wispone Taurus Jesi, coach Filippetti ''Nonostante le assenze abbiamo lottato fino alla fine, complimenti a Recanati''

La Wispone Taurus Jesi sfiora il colpaccio sul campo della Pallacanestro Recanati e rimane ferma a quota 8 punti in classifica. Le impressioni sulla partita dell'allenatore jesino Paolo Filippetti:

"La partita è stata un pò strana. Nel primo tempo siamo andati meglio noi, tanto che siamo riusciti a costruire anche vantaggi in doppia cifra. Nel terzo quarto Recanati ha aumentato l'intensità ed è riuscita a recuperare lo svantaggio portandosi avanti anche di 8 punti. Noi, nonostante le assenze di Bellesi e Kubic, ed il fatto che fossimo solo in otto a referto, siamo stati bravi a non mollare tanto da portarci a +1 a 30 secondi dalla fine. Poi abbiamo sbagliato una tripla che poteva chiudere l'incontro a nostro favore, e Recanati è stata lucida nelle azioni decisive nel finale. Credo che siano stati determinanti i tanti rimbalzi offensivi che i nostri avversari hanno preso. Purtroppo tra infortuni e problemi non riusciamo mai ad essere in dieci e questo limita tantissimo il nostro lavoro. Adesso abbiamo Umbertide in casa e la trasferta di Porto San Giorgio per chiudere il girone di andata, due partite che per noi significano tantissimo, soprattutto in termini di classifica."

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: