Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Anticipo, il Polverigi Basket espugna di misura il campo dell'OrSal Ancona e resta imbattuto

Massima resa, minima spesa. Il Polverigi Basket porta a casa una vittoria giocando la più brutta partita della stagione proprio nello scontro diretto con l'Orsal. La capolista inizia con il quintetto migliore formato da Feo, Giacchè, Rossini M., Papini e Castellani. Invece i padroni di casa hanno un po' di confusione. Iniziano con sei giocatori in campo e se ne accorge solo la panchina ospite che, dopo vari sbracciamenti e urla, riesce a far fermare l'incontro da parte degli arbitri (Talotta e Camilletti) dopo addirittura 25 secondi. Peccato che in questi secondi Polverigi perde palla e subisce un canestro dalla lunga proprio dal sesto uomo, tutto solo logicamente, libero di tirare senza essere disturbato. Per gli arbitri 3 punti regolari che però danno fallo tecnico alla panchina bianco-blu.

Ristabilita la parità numerica dei giocatori in campo, l'Orsal parte a bomba, 10-1 nei primi 5 minuti, la capolista si sveglia e mette subito le cose in chiaro: in 3 minuti parziale di 9 a 0 e parità. Si prospetta una partita dura e combattuta.....e così si è rivelata. Punto a punto fino all'intervallo lungo. Al rientro in campo i padroni di casa piazzano un break importante arrivando anche a + 16. Gli ospiti simulano una mini reazione ed evitano di affondare chiudendo il terzo quarto 50-36. Negli ultimi 10 minuti succede di tutto: l'Orsal sembra che sappia controllare la partita giocando in scioltezza fino al minuto 33 quando nelle menti e nell'orgoglio dei ragazzi giallo-blu scatta qualcosa.

Il Polverigi Basket ritorna quello che è stato in tutte le partite precedenti: parzialone da paura (22-11) e punteggio impattato a 3 minuti dalla fine. Si procede punto a punto dove la capolista fa fallo sistematico per avere subito il possesso palla. 5 secondi dalla fine, punteggio 64-63, rimessa Polverigi Basket, palla a Matteo Rossini che come un fulmine brucia il pavimento del pallone geodetico dei Salesiani e in 4 secondi attraversa la metà campo e appoggia "facile" "facile" da sotto.

Ultimo quarto 29-14! Polverigi vince! Apoteosi in campo con tutta la squadra ospite che festeggia ed esulta! Settima vittoria consecutiva in altrettante partite per il Polverigi Basket che si conferma in testa alla classifica in solitaria. Vittoria voluta e di carattere non giocando al massimo delle potenzialità individuali e di squadra. Prossimo match già lunedì 16 al PalaPergolesi contro Janus Fabriano che viaggia nei bassifondi della classifica. Avanti così! Stay with us!

Pgs OrSal Ancona - Polverigi Basket 64-65

Ancona: Vasquez 6, Lucchetti, Rossi 15, Ucci 7, Regini 4, Pascua 7, Mazza 2, Pancrazi 2, Marcellini, Signorile 10, Burattini 11. Coach: Pinat

Polverigi: Montironi 5, Feo 13, Giacchè 6, Rossini M. 8, Santilli S. 2, Giorgi 3, Santilli F. 2, Rossini F., Santilli M., Papini 4, Pieroni 5, Castellani 17. Coach: Foti

Parziali: 16-19, 14-12, 20-5, 14-29.
Progressivi: 16-19, 30-31, 50-36, 64-65.

Arbitri: Talotta e Camilletti

Fonte: ufficio stampa Polverigi Basket

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: